La piazza

La piazza si mostra da dentro e da fuori, cambiando aspetto a seconda della cornice. Basta cambiare angolazione, entrare in un bar e la vista muta. Anche lo scorrere del tempo e dei fatti sembra siano due mondi diversi, uno dentro e l’altro fuori. Ma quanto ti porti dentro di quello che resta fuori?

About these ads

Informazioni su paolo popof

Se fai un giro nel mio blog puoi apprendere qualcosa in più di quel che so io di me.

Pubblicato il 10 giugno 2012, in fotografia con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 24 commenti.

  1. Più angolazioni creano più scene e magari vediamo dettagli diversi che prima non avevamo notato :)
    E’ come vivere la stessa cosa vista da più persone.
    Ciao buona domanica :)

    Mi piace

  2. caro Popof, non ti facevo un animo così… esistenzialista!
    Unabbraccio,
    Piero

    Mi piace

  3. spesso porti dentro tanto e soprattutto ciò che più ti piace. Infatti la piazza è la stessa, ma nella seconda foto è più bella senza quella ciminiera al fianco.
    A proposito: che piazza è?

    Mi piace

  4. per questo spesso mi siedo per terra o sul pavimento…cambio punto di osservazione!! :-)

    Mi piace

  5. Spesso è guardando da una prospettiva diversa ciò che vediamo tutti i giorni che ci accorgiamo di particolari che ci sfuggono, di quanto possa essere bella una piazza, una chiesa. Anche una semplice fontanella :-)
    Ciao, Pat

    Mi piace

    • Approfitto anche della pioggia che lucida tutto, del vento che pulisce e dell’ora che cambia i colori. Bisognerebbe portarsi appresso sempre la fotocamera o sperare che il giorno dopo un’immagine si mantenga intatta, cosa che accaduta nel caso delle due foto sopra. Non mi ero mai seduto a quel tavolo in quella posizione, son tornato il giorno dopo e fortuna ha voluto che non ci fossero auto di mezzo. :)

      Mi piace

  6. Bellssima domanda…

    Grazie per quello che scrivi.

    Mi piace

  7. Prima di tutto ti dico che lafoto e il soggetto della foto mi piace molto! Poi come hai giustamente detto tu ognuno di noi guarda con occhi diversi e vede cose diverse! Pensa che fino ad un 20 anni fa la bellissima e monumentale fontana che abbiamo fuori dalla stazione di Catania,
    “IL RATTO DI PROSERPINA”per me era così normale che non mi ero mai accorta di quanto fosse splendida e maestosa! Tutto questo sempre per dire che guardiamo sempre ognuno con occhi diversi!
    Un caro saluto :)
    liù

    Mi piace

  8. ma alcune sono così evidenti ed indeformabili, pur con tutta la passione che ci puoi mettere per migliorarle, che restano chiare e con tanto di nome e cognome per tutti.
    Un esempio? un cumulo di immondizia che stamane ho visto all’angolo di una strada, senza nessun rispetto per i passanti, per gli automobilisti, per la differenziata. Solo una prospettiva: Maleducazione alla massima potenza.
    Beh, se poi in mezzo ci metti un vaso di gerani e scatti una foro col titolo :SOPRAVVIVENZA…magari la prospettiva si modifica…

    Mi piace

  9. Molto lieta di conoscerti Popof!
    Mi piace il Tuo Blog! E’ come una bellissima ed interessante “Piazza”….tutta da scoprire!
    Se ti fa piacere…tornerò a “curiosare”.
    Buona notte!
    Nives

    Mi piace

  10. Paolo ciao. torno ora da Montefalco, leggo i tuoi post, come sempre unici e interessanti..
    La Piazza di Montrfalco è bellissima, ogni angolo un incanto, dovresti venire a fotografarla!
    Un saluto
    Lucia

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 296 follower