Lombardo si dimette per dare continuità alla sana amministrazione. Che martire!

Un anno fa ho voluto di dire la mia su “Il cimitero di Praga” di Umberto Eco. Scrivevo allora che allo scorrere dei fogli e del racconto, la certezza degli eventi diventa impressione, sensazione; sminuzzandosi. Il “così è se vi pare” di Pirandello acquista forma storica. L’amaro sforna pasti che avevan nutrito la fantasia silenziosamente, ma non tanto da farne storia. Il travaglio dell’uomo sta nella certezza che non è tanto quello che avviene realmente, quanto quello che viene percepito e accettato.

Come e perché mi torna in mente quel post? Sono i fatti di questi giorni, o meglio le notizie che arrivano da giornali e TV sull’eventuale default della Regione Sicilia, sulle supposte telefonate di Napolitano a Mancino ed eventuali trattative mafiose e sul presunto ricatto di Dell’Utri a mister B. Perché le tre notizie che sembrano separate, in effetti possono essere concatenate.

M’accorgo che il condizionale è preminente in questo ragionamento, non resta che la certezza del percepito, che ha più l’effetto di una piccola folata di vento in una calda giornata d’estate. Passato il venticello, si torna a sudare. Ma il percepito non è uguale per tutti, poi è dispensato a piccole dosi programmate, giusto per lasciare qualche dubbio.

Facciamo un passo indietro. Se la notizia della possibilità di fallimento della Regione Sicilia fosse avvenuta tra uno o tre mesi mesi, sarebbe stato diverso? Certamente che si, si sarebbe detto che era il ricatto dello Stato nazionale, nei confronti di una regione autonoma a statuto speciale. Il fatto è che la prima notizia di uno sconsiderato uso dei soldi pubblici risale a ottobre dello scorso anno,  e che, da quando sono cosciente di essere al mondo, ho sempre avuto la sensazione che qualcosa non funzioni a dovere in quella terra baciata dal sole e accarezzata dalla sapiente mano degli dei che si sono avvicendati in cielo e in terra.

Mentre scrivo arriva notizia che 400mln € sono stati liberati dalle grinfie dello Stato Padrone. Gran sollazzo, Lombardo si dimette così evita di essere commissariato (tutto cambi affinchè resti uguale). Scommettiamo che da domani anche le altre due notizie piene di se e di ma, tornano nell’oblio?

Scrivevo sempre a proposito del libro di Eco, che la verità storica è solo quell’intrerpretazione che è utile al vincintore. E’ necessaria ai vivi per il mantenimento delle loro vite angustiate, nell’illusione che tutto sia preordinabile al bisogno dell’attimo. Perdonando, e chiudendo gli occhi ad ogni evento che si manifesta senza una premonizione accettabile, dalla propria etica morale. E’ pur vero che dietro ogni fatto storico ci si possono scrivere decine di storie dietro le quinte, poi è la nostra indole che le fa accettare o relegare nella fantasia. Concludevo con una domanda quanto mai attuale, riduardo al fatto che forse Eco ci parla dei giorni nostri, mettendoci in guardia da tutti quei movimenti nell’ombra, che ci fanno apparire i fatti cosi come la distrazione di massa vuole che appaiano.

negozio di musica suonata

About these ads

Informazioni su paolo popof

Se fai un giro nel mio blog puoi apprendere qualcosa in più di quel che so io di me.

Pubblicato il 18 luglio 2012, in Notizie e politica, pensieri spaiati, sc-arti e mestieri con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 25 commenti.

  1. ottimo post, paolo! condivido perfettamente, terra strana la sicilia, molto raccontata e proprio per questo prevedibile. ma le sconcezze sono sempre difficili da mandar giù!

    • Si è difficile mandar giù la legittimazione della cattiva amministrazione dei soldi pubblici, la legittimazione del clientelismo elettorale, la legittimazione dei ricatti. Se guardi il linck con l’intervista a Rainews che ha messo Piero ti metti le mani ai capelli.

  2. Paolo, ti metto il link delle dichiarazioni di Lombardo sul default della Sicilia, anzi sulle rassicurazioni circa l’impossibilità del medesimo (default).

    http://www.rainews24.rai.it/it/video.php?id=28824

    Tu ascoltale.
    Senti bene, lui confronta il debito regionale con il pil regionale e quindi il debito dello stato con il pil del medesimo (sempre dello stato).
    Il confronto è straordinario.
    Come stesse parlando la Merkel riguardo all’Italia.
    Ma perchè, la regione Sicilia è diventata stato autonomo?
    Può fare debito liberamente?
    E quanto debito nazionale si è formato per finanziare spese pubbliche siciliane (che qui non giudico, bada, non ci entro nel merito. Fossero tutte spese sante oppure ttti soldi regalati al demonio, qui non entro).

    Ma mi sorprende: una cazzata così grande non l’avevo ancora sentita!
    Prendere per il … fondoschiena gli elettori vabbè, ma così è davvero una buffonata.
    Se, poi, aggiungi il tono da comizio pre-elettorale …

    E pensare che la giunta Lombardo si regge pure sui voti del PD!

    Un abbraccio
    Piero

    • Sai Pier noi ai nostri morti pensiamo sempre, con amarezza, con rabbia. Intanto i vivi si fanno forti dei morti, come minaccia alla vita dello Stato.
      Non mi stupirò se dopo alcune affermazioni di Lombardo, velatamente dirette a Lo Bello, qualcuno ammazzasse il vice presidente di Confidustria. Quell’omino coi baffi è molto più pericoloso dei balabiot orobici, la speculazione ringrazia.

  3. Come diceva un noto comico……IN GALERA!!!! ma sarebbe ancora poco e poi ci tocca pure mantenerli!

  4. Tra poco diranno che è tutto un complotto ai danni di chi invece vuole fare del bene per la propria terra e Nazione….

    • No, lo han già detto, è tutto un complotto, della massoneria, della confidustria e se ancora non lo han detto vedrai che lo diranno davvero, che alla fine è colpa dei sindacati.

    • Sai Marina le grandi doti costano e si pagano. :) Il governatore della Sicilia non gestisce un consiglio regionale ma un Parlamento Regionale. Vuoi mettere la differenza con la piccola Liguria?

  5. Napolitano
    Berlusconi
    Lombardo

    uno meglio dell’altro….

    e la lista non finisce qui.

    • Non sono i nomi, è il ricatto sottile che c’è sotto: se non mi tiri fuori dai debiti io dico al mondo che non hai soldi da darmi e la tua asta di BOT e CCT va a fondo, e poi bada bene, se i tribunali scavano trovano qualcosa che ti può compromettere. Ecco spon queste le cose non dette e lasciate passare come messaggio velato. Meno velato l’augurio verso certi “mediocri imprenditori” a cui è stato augurato di andare a morire ammazzati.
      E’ vergognoso.

  6. Nessuno di questi ladri e farabutti che si faccia un giorno di galera!!
    Che strana Nazione l’Italia!

  7. Non ho capito perchè gli hanno dato i 400 milioni, sono scandalosi! Un magna magna senza vergogna e hanno pure il coraggio di invocare lo statuto…

    • Ciao Maria e benvenuta.
      Sembra che sia stato uno scherzo. Lo Stato doveva dare il via libera alle assegnazioni di bilancio, intanto la UE si era ripresa indietro i 600mlni di € che sono rimasti inutilizzati dopo essere stati assegnati all’Ente Regione Sicilia. Forse oltre i soldi l’Europa avrebbe dovuto mandare anche dei progettisti.

  8. ha annunciato le dimissioni entro fine luglio… ora mancano 11 giorni, mi domando quali atti fenomenali dovrà concludere in questo lasso di tempo…

  9. Sono in pausa ma non in ferie, troppa stanchezza accumulata e quindi stacco per un pochino. Quindi non credo che ci saranno foto particolari da mettere sul blog :-)
    Ciao, buon fine settimana

  10. Il quotidiano “La Stampa” in prima pagina ha lasciato al trio Aldo, Giovanni e Giacomo spiegare cosa è successo in Sicilia (fatevi due risate…sebbene amare, sono davvero bravi…):

    Qui il primo articolo:

    “Caro Aldo, tua zia Caterina irrita la Merkel” http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplRubriche/editoriali/gEditoriali.asp?ID_blog=25&ID_articolo=10342

    E qui la risposta del giorno successivo: “Aldo replica a Giacomo: “Nepotismo? No, ma ci conosciamo tutti””

    http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplRubriche/editoriali/gEditoriali.asp?ID_blog=25&ID_articolo=10350

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

La Audacia de Aquiles

El Mundo Visible es Sólo un Pretexto

My Life

... A little bit of everything ...

Scalzi Quotidiani

Just another WordPress.com site

On the Go with Lynne

travel memoirs and musings

Opinionista per caso Viola

Io amo L'Italia ,io amo L'Albania, io amo L'Europa e il mondo intero.. .siamo tutti di passaggio in questo pianeta,quindi non bisogna essere egoisti,avidi,ma bisogna essere generosi con chi è meno fortunato di noi...io dono serenità se non ho cose materiali da offrire...basta anche un sorriso ...

Scorci girovaghi

Fotografare è porre sulla stessa linea di mira la mente, gli occhi e il cuore

Emozioni in immagini

Accadono cose che sono come domande. Passa un minuto, oppure anni, e poi la vita risponde. (A. Baricco)

Cinzia Bassani

"Non dimenticare di vivere con il tuo cuore in mezzo agli uomini per scoprire il Dio che c'è in ciascuno. Tashi Namgyal Gyalpo"

maria rosaria

"L'esistenza è uno spazio che ci hanno regalato e che dobbiamo riempire di senso, sempre e comunque"

Futura Psi

il blog di una studentessa

La pagina di Nonnatuttua

Just another WordPress.com site

viaggioperviandantipazienti

My life in books. The books of my life

La vita è bella

diario semiserio e surreale di vita vissuta

ingaphotography

What I see through my camera

ricomincia da qui

provarci sempre, arrendersi mai (quasi mai, sigh!)

Bente Haarstad Photography

This site is mainly about pictures, from the middle of Norway. Click a picture to read posts.

mariella

Just another WordPress.com site

La disoccupazione ingegna

Sono disoccupata, sto cercando di smettere. Ma non mi svendo

luciabaciocchi

“Il tempo per leggere, come il tempo per amare, dilata il tempo per vivere” Daniel Pennac

Laurin42

puoi tutto quello che vuoi ( whatever you want you can)

forme d'arte

creative project

Katrina Perkins

A force of Nature, with intense acting skills.

cucinaincontroluce

il mio mondo in uno scatto

domenica luise

parole dal silenzio e colori dal buio

IL MIO SGUARDO

Frammenti della mia realtà - Come guardo il mondo

~ gabriella giudici

blog trasferito su gabriellagiudici.it

Amore dipendente

Io non vivo senza te?

La moleskyne di FarfallaLeggera...nera con il cuore rosso.

nessunaidea

l'angolo di Mauro

supercaliveggie kitchen

I sapori della California, i saperi del Mediterraneo

Storie di pascolo vagante

Storie di pastorizia nomade, di allevatori, di alpeggio

GIAPPONE FIORITO 日本の花

PICCOLO DIARIO DI VIAGGIO IN GIAPPONE 14 - 30 agosto 2012

Wolfgang M. Präsentiert

Willkommen in unseren Blog.

spinanelcactus

con personalità multiple

lastufaeconomica

un mio spazio per stare con voi

ci sono

l'acqua troppo pura non ha pesci

♥ melodiestonate ♥

Un blog da leggere... .Per chi ha tempo da perdere...♥

milena edizioni

Casa Editrice (milena.edizioni@gmail.com)

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 300 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: