TREDICESIMA O TREMI-CESIMA (dialogo mattutino tra moglie e marito)

- Hai sentito l’ultima? Vogliono bloccare la tredicesima.

- Ma stai tranquilla, non possono.

- Ma lo stanno dicendo al telegiornale.

- E’ una bufala, da un po la notizia gira in internet.  La tredicesima non è una mensilità aggiuntiva ma  una divisione degli stipendi e pensioni in 13 mensilità anziché in 12. Eliminarla equivarrebbe a ridurre dell’8,33% la retribuzione annua. Ecco magari stanno pensando ad una una tantum dell’8,33% sulle retribuzioni. Quello si sarebbe fattibile. In fondo l’80% delle imposte vengono pagate da quel 30% che ha un reddito fisso e quindi garantisce entrate fiscali certe.

- E se anziché pagarcela in contanti ce la pagano in CCT?

- Per Pasqua hai la sorpresa pronta, basta confezionare l’uovo  :)

About these ads

Informazioni su popof1955

Se fai un giro nel mio blog puoi apprendere qualcosa in più di quel che so io di me.

Pubblicato il 25 luglio 2012, in Notizie e politica con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 22 commenti.

  1. un Grecia lo hanno fatto, in Spagna lo stanno facendo e dopo sarà il nostro turno. Al peggio non c’è fine..

    • Nel secolo scorso (1980 circa), venne fuori la proposta di rateizzare la tredicesima. Il ragionamento era buono: perché far gestire al datore di lavoro una parte del mio reddito? Non siamo forse capaci di accantonare una parte dello stipendio anziché lasciarla al datore di lavoro? L’inflazione era alta e 100.000 £ accantonate a gennaio dal datore di lavoro, a dicembre restavano 100.000 £, con i titoli di stato al 19% sarebbero diventati 119.000 £, chiaro che conveniva ai datori di lavoro (e allo Stato in quanto tale) posticipare il pagamento della 13esima alla scadenza naturale. I lavoratori su questo non erano d’accordo. Meglio che li accantoni il datore di lavoro, decisero. Decisione matura? Quanti lavoratori autonomi hanno una 13esima? Nessuno, ognuno accantona quel che può. Basta saperlo per tempo e che il reddito annuo non diminuisca.

  2. guarda non mi sorprenderebbe più nulla……tanto dove c’è da tagliare, e tanto, non taglieranno mai nemmeno questi…..quindi

    • Le uniche entrate sicure per lo Stato sono le tasse sui carburanti e combustibili e quelle sul reddito fisso. L’aumento dell’IVA dal 20 al 21% non ha prodotto gli effetti sperati, anzi sembra che il gettito sia diminuito.

      • e ti sorprende????? se non c’è liquidità come diavolo fanno ad aumentare le entrate secondo te?….basta vedere di quanto sono diminuiti i consumi alimentari addirittura…….e poi si rimane sorpresi perchè non ci sono accenni di ripresa……Una volta mi chiedevo se c’erano deficienti o lo facevano solo……adesso non me lo chiedo nemmeno più……

      • anche tutti i generi di monopolio sono entrate sicure per lo stato: sigarette, gratta e vinci, slot machines ecc…

        io ed i miei fratelli dovremo pagare una cifra spropositata di tasse in soli 4 mesi (molto di più di quello che noi adesso riusciamo a prendere per noi in 1 anno)… ho chiesto in banca se potremo accedere ad uno di quei finanziamenti che ultimamente le banche mettono fuori per il pagamento delle tasse, ma chi mi ha risposto ha detto che dovrebbe essere solo per le ditte normali e non per le imprese individuali (il Tabacchi per legge deve avere un unico titolare)
        e quindi noi come dobbiamo fare? vendere la casa per poter pagare le tasse?
        leggere che le tasse son pagate solo dai dipendenti mi altera un po’… :(

  3. L’8,33 % che sommato al 20% di blocco dello stipendio….siamo vicini al MENO 30 % noi a reddito fisso, noi che garantiamo entrate fiscali certe, ma che alla fine non vediamo garantiti i nostri diritti acquisiti. E non parliamo della buonuscita di fine rapporto…lì si prevedono cose turche…

    • Non tocchiamo il tasto TFR. So che agli statali tardano a saldare il dovuto adducendo cause di conteggio. In ogni caso anche il TFR è di fatto una retribuzione differita nel tempo, un accantonamento che viene assoggettato a tassazione separata. Ahia che tasto dolente. La maggioranza dei lavoratori dipendenti non lo sa, ma la tassazione del TFR è in qualche caso più che raddoppiata rispetto al 2000.

  4. anche se piacerebbe, temo che per il momento non sia un’opzione praticabile, sarebbe altro debito che conteggia nei computi dei parametri (mentre i debiti generici verso privati non si calcolano…)

  5. I “rumors” ci sono…
    Ma quando si tratta di parlare ed informare sul referendum “Abrogazione parziale della legge per le indennità parlamentari” che scade oggi 26/7 non ho letto/sentito grande pubblicita’ dai media……(basta recarsi all’Anagrafe del proprio comune per firmare)

  6. Credo che abbiano rinunciato a questa opzione! quando è troppo e troppo !

    • Si per il momento sembra così, anche perché se non dovessero erogare le 13esime le prime a scendere sul piede di guerra sarebbero le grandi reti commerciali, che già han fatto sentire la loro voce.

  7. parafrasando la canzone il peggio deve ancora venire…

    • o è quello che voglio portarci a pensare. Pensa allo sciopero dei benzinai, annunciato per il primo fine settimana di agosto. Qual è lo scopo? Far correre ad acquistare benzina prima e a qualsiasi prezzo, pensando che sia inferiore a quello che si verrebbe a pagare il 5 agosto. Si tengono alti i consumi stimolando i bisogni secondari.

  8. Da qualche tempo ho spostato l’attenzione in altri settori, la mattina appena alzata non accendo la tv, ma ascolto musica sui radio tre, cerco di programmare la giornata in cose positive e gratificanti sperando che non ci siano problemi di salute. Passando gli anni si spostano le priorità e dimunioscono le necessità, mi auguro che siano grantiti i servizi essenziali; scuola, salute e lavoro, i tempi sono brutti, non si può stare tranquilli !!
    Ciaoooooo :-)

    • Non ci sono tempi belli e brutti, basta adattarsi. Sempre che la teoria evoluzionistica sia giusta :P
      Che ci fai alzata alle 3,33? Se non altro internet è comoda quando fa caldo e non si ha sonno :)

  9. ragazzi, che donna! non ti chiede nemmeno ” cosa vuoi mangiare a pranzo? “! – naturalmente è una battuta, i miei saluti a tua moglie! :-D

  10. La tredicesima non è una mensilità aggiuntiva, è un accantonamento retributivo a carico del lavoratore. Fuori dai denti (leggi quanto dico ad Alidada) fa comodo sia ai datori di lavoro che ai dipendenti in quanto i datori di lavoro possono investire la retribuzione non corrisposta mensilmente e il lavoratore aderisce silente ad un accantonamento. Difatti la tredicesima non incorpora nessuna voce mobile della retribuzione, non gode di detrazioni soggettive, non ha ANF (assegno di nucleo familiare)… Insomma il grido è stato emesso con un secondo fine.

    • Ti ricordi questo post? http://popof1955.wordpress.com/2012/01/11/mi-volevo-mettere-in-proprio-che-illusione/ io non ho un partito preso contro gli autonomi, vengo tra l’altro da una famiglia di lavoratori autonomi, ma ai datori di lavoro non faccio molti sconti, se uno vuole dei dipendenti deve comportarsi da imprenditore, il lavoro è una merce di scambio, ha delle regole. Certo da lavoratore dipendente potrei recriminare che quando cambio l’auto non scarico un bel niente, che la benzina rimane un costo vivo, che al ristorante quando mi chiedono fattura o ricevuta, timidamente rispondo ricevuta, perchè della fattura non saprei che farmene. O anche che le ferie per 2/3 le decide il datore di lavoro, e che tutto è stato frutto di conquiste, con lotte anche pesanti e che questa crisi se l’è costruita il capitale per mordere e riprendersi il terreno, e vista l’esperienza, allo stato attuale lo sbocco è un’inflazione galoppante e poi una guerra. Quanto ai capitali all’estero non so quanti lavoratori dipendenti hanno un conto in un paradiso fiscale. Tu non di certo, altrimenti non saresti così inviperito. Ieri ho fatto caso a una cosa, che i pagamenti in contanti non possono superare i mille €, ma se si varca la frontiera con 10.000 € in contanti in tasca, non succede nulla. Non mi sembra che la normativa attuale privilegi chi ha redditi bassi (sia autonomi che no). Credo che il nemico non stia in basso ma in alto. Magari mentre scriviamo abbiamo la mente orientata verso certe immagini, per un verso io penso ai grandi evasori, tu ai dirigenti statali, io penso ai lavoratori che lavorano 8 ore al giorno per un netto in busta da 900 €, tu ai piccoli lavoratori autonomi che non riescono a coprire le spese.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Festival del Pastoralismo - Terre d'Alpe

la città incontra la montagna

PROFUMO DI DEMOCRAZIA E LIBERTA'

Verità e coerenza senza scrupoli

Ventefioca

Camminate, montagne e pensieri sparsi di un "piemontard pressé"

La Audacia de Aquiles

El Mundo Visible es Sólo un Pretexto

My Life

... A little bit of everything ...

On the Go with Lynne

travel memoirs and musings

Opinionista per caso Viola

Io amo L'Italia ,io amo L'Albania, io amo L'Europa e il mondo intero.. .siamo tutti di passaggio in questo pianeta,quindi non bisogna essere egoisti,avidi,ma bisogna essere generosi con chi è meno fortunato di noi...io dono serenità se non ho cose materiali da offrire...basta anche un sorriso ...

Scorci girovaghi

Fotografare è porre sulla stessa linea di mira la mente, gli occhi e il cuore

Emozioni in immagini

Accadono cose che sono come domande. Passa un minuto, oppure anni, e poi la vita risponde. (A. Baricco)

Cinzia Bassani

"Non dimenticare di vivere con il tuo cuore in mezzo agli uomini per scoprire il Dio che c'è in ciascuno. Tashi Namgyal Gyalpo"

maria rosaria

"L'esistenza è uno spazio che ci hanno regalato e che dobbiamo riempire di senso, sempre e comunque"

Futura Psi

il blog di una studentessa

La pagina di Nonnatuttua

Just another WordPress.com site

viaggioperviandantipazienti

My life in books. The books of my life

La vita è bella

diario semiserio e surreale di vita vissuta

ingaphotography

What I see through my camera

Bente Haarstad Photography

This site is mainly about pictures, from the middle of Norway. Click a picture to read posts.

mariella

Just another WordPress.com site

La disoccupazione ingegna

Sono disoccupata, sto cercando di smettere. Ma non mi svendo

luciabaciocchi

“Il tempo per leggere, come il tempo per amare, dilata il tempo per vivere” Daniel Pennac

Laurin42

puoi tutto quello che vuoi ( whatever you want you can)

Katrina Perkins

A force of Nature, with intense acting skills.

cucinaincontroluce

il mio mondo in uno scatto

domenica luise

parole dal silenzio e colori dal buio

IL MIO SGUARDO

Frammenti della mia realtà - Come guardo il mondo

~ gabriella giudici

blog trasferito su gabriellagiudici.it

Amore dipendente

Io non vivo senza te?

La moleskyne di FarfallaLeggera...nera con il cuore rosso.

nessunaidea

l'angolo di Mauro

supercaliveggie kitchen

I sapori della California, i saperi del Mediterraneo

Storie di pascolo vagante

Storie di pastorizia nomade, di allevatori, di alpeggio

GIAPPONE FIORITO 日本の花

PICCOLO DIARIO DI VIAGGIO IN GIAPPONE 14 - 30 agosto 2012

Wolfgang M. Präsentiert

Willkommen in unseren Blog.

spinanelcactus

con personalità multiple

lastufaeconomica

un mio spazio per stare con voi

ci sono

l'acqua troppo pura non ha pesci

♥ melodiestonate ♥

Un blog da leggere... .Per chi ha tempo da perdere...♥

milena edizioni

Casa Editrice (milena.edizioni@gmail.com)

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 309 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: