La montagna ha sempre da dare e qualcosa da dire. Anche la più facile delle escursioni può conservarsi nel ricordo di un giorno d’estate che spezza la calura quando la pioggia, fresca,  comincia a scendere dal cielo e la fronte incontra un’umidità sino a qualche minuto prima sconosciuta. Ci si incurva sotto le mantelle con l’incoscienza dei ragazzini che giocano a pallone sotto l’acqua battente.

Questa la mia parte del parco del Mont Avic. Per il resto basta cliccare qui, il sito del Parco dice molto di più.

 

About these ads