FEUDALESIMO DEMOCRATICO

Cosa accade quando un antidemocratico vince delle libere elezioni e non accetta di dover affidare ad altri le redini del potere?

Stiamo vivendo una delle tappe più pericolose del nostro vivere civile.

La lettera del Presidente del Consiglio al Corriere della Sera, se non è stata dettata dalla convinzione narcisistica di essere quanto di meglio possa esistere al mondo, poco ci manca.

Il pretendere di trovare concordi con il proprio modo di concepire la vita e la politica, i propri oppositori, senza fare quel passo indietro che tutti gli chiedono e reclamano, è testimonianza di una cecità tutta concentrata sul prorpio ego.

Dove sta la pericolostà di questa mossa?

Come qualcuno ha già detto, può essere il tentativo di uscire dall’angolo morto in cui si è cacciato con le scappatelle notturne. Non è solo questo.

E’ il voler convincere tutta quella larga fetta di gente che partecipa al disastrato sogno di un arricchimento senza sacrifici e limiti, che la strada è sempre aperta e in discesa, che sono le cassandre, i comunisti comunque vestiti, i desaparesidos della vita quotidiana, a pretendere che lui abbandoni l’arcobaleno che ci sta regalando.

Ha cominciato nel 2009 a dire che la crisi non c’era, che era una suggestione puerile (non ha usato questo termine lo so, ma la conclusione era questa). Ora che non ha i voti sufficienti a governare realisticamente una situazione economica che va verso la ripresa,  si sente vittima dello spreco di risorse realizzato in questi anni, chiede aiuto alle opposizioni per non rinunciare al suo scranno di potere.

Dove porterà, o dove dovrebbe portare tutto questo?

La conclusione sarà la dissacrazione degli oppositori, la ricerca di un consenso delle istituzioni militari che dovrebberlo sorreggerlo prima della disfatta finale.

Sto dicendo che siamo alla vigilia di un golpe? Lo vado dicendo da tempo. Ci si va a piccoli passi. Sta creando le condizioni di uno scontro sociale che dovrebbe portare alla difesa delle Istituzioni Democratiche, quelle stesse Istituzioni calpestate in questi anni, dalla Giustizia alla Politica, da parte di un esercito armato a sua difesa.

Speriamo che domani sventoli ancora il tricolore del 25 aprile e non quello della marcia su Roma.

Annunci

Informazioni su popof1955

Se fai un giro nel mio blog puoi apprendere qualcosa in più di quel che so io di me.
Questa voce è stata pubblicata in Notizie e politica. Contrassegna il permalink.

11 risposte a FEUDALESIMO DEMOCRATICO

  1. luciabaciocchi ha detto:

    Paolo hai fatto un’analisi approfondita della grave situazione del nostro Paese, con calma leggo e provo a dare il mio modesto parere.

  2. semplice ha detto:

    Carissimo Popof…che tristezza!
    Quanto mi piacerebbe che il tuo articolo fosse il racconto di una situazione irreale, esasperata ed esagerata, frutto di fantasia.. quasi la trama di un brutto sogno o la caricatura ironica e satirica di un periodo e dei personaggi ad esso legati.
    Non è così!!..E’ tutto amaramente e pericolosamente vero.
    Un periodo buio, uno tra i più bui della nostra storia.
    Periodo che i nostri nipoti e pronipoti studieranno sui libri di storia come quello caratterizzato da disagio economico, disoccupazione, crollo del potere d’acquisto,
    saccheggio dell’ambiente, negazione dello stato di diritto, ma soprattutto demolizione dei valori!!
    Moralità, giustizia, legalità, uguaglianza, tutela, assistenza, evoluzione, cultura, trasparenza etc etc… non sono di moda, articoli svenduti a prezzo stracciatissimo, quasi come i fogli di giornali vecchi che una volta letti, si passavano alle bancarelle dei mercati e servivano x incartare le uova.
    Il momento è davvero preoccupante…si avverte la paura di un regime che, anche se ridendo e sghignazzando minimizza, la percepisce.
    E non c’è molla più determinante della paura che, e la storia ne ha ricchi esempi, si accompagna sempre a gesti e manovre esacrabili.
    A capo di un regime, perchè il nostro è un regime e qualcuno provi a smentirmi, c’è sempre un individuo disturbato, assetato, insaziabile, egocentrico.

  3. luciabaciocchi ha detto:

    Anche io, come tanti lettori di giornali, portatori sani del diritto di voto, ho provato un senso di pena nel leggere le parole del NOSTRO cosi detto Presidente. Una richiesta fatta con retorica debordante, con contenuti bassi, sia manifesti che inconsci, senza serietà di intenzioni, ancora una volta per trovare una via di uscita. Ma quanti italiano riusciranno a capire il contenuto di questa lettera aperta?

    • popof1955 ha detto:

      Si chiama distrazione di massa, continuamente cercare di sviare dal nocciolo del discorso. Ma i partiti devono smetterla di essere movimenti soltanto, altrimenti di questo passo ci portano all’apatia.

  4. rosanna44 ha detto:

    ciao…io sono di poche parole però mi è piaciuta la tua analisi e purtroppo siamo alla distruzione ….io a volte sono veramente esasperata di questa situazione e questo malcostume che sembra debba essere una situazione normale per chi si può permettere tutto. Buona serata !!!

    • popof1955 ha detto:

      Grazie Rossana del commento. Scusa il ritardo con cui rispondo.
      Comunque non è malcostume, è il tentativo di far diventare normale comportamenti privi di etica.
      Anni fa si diceva “esportiamoil modello Bologna nel resto d’Italia”, invece si va espandendo il qualunquismo.
      Non bisogna demordere, abbiamo sani principi da tramandare ai posteri. Anche i blog sono un mezzo per mantenere vivi i sani principi e ideali.

  5. franco muzzioli ha detto:

    Caro Paolo (ora so come ti chiami veranente) …sono appena entrato e mi complimento per questo blog impeccabile (l’ho già fatto anche per quello di Lucia).
    Ma perchè Eldy non si merita blog così ben fatti ?
    Quanto all’articolo sai come la penso. Vorrei che fosse una petizione e penso proprio che la maggioranza degli italiani la firmerebbero.

    Pian piano leggerò tutto ….veramente OK!

  6. riccardo avanzi ha detto:

    caro Popof entro per la prima volta nel tuo blog , e mi trovo subito costretto a prendere una grave decisione, sarà o non sarà ,vero quello che ci dice il nostro governo , presidente del consiglio dipendente?. E così torno con la mente alle origini del Berlusconesimo, è nato con , Craxi è soci, si dice si sia arricchito grazie a questi, beato lui che dice sempre che non ci sono problemi, è segno di ottimismo, mà!!!,per lui sicuramente ,la vita , è bella,ha mio modesto modo di vedere ,cercando di essere il più garantista possibile, potrei considerarlo un povero vecchio , che si attacca a tutto, pagando pur di sentirsi dire che è ancora giovane, poi le leggi che fa votare si dice siano ad personam, però riflettendo ,noi siamo una nazione di furbi, e allora questo spiega quanta gente sia dalla sua parte, io penso se lui ne trae benefici, perche non io? .perche votare altri che potrebbero mettere ordine alla situazione?. io voglio essere sognatore e pensare che un giorno avremo un governo che aiuta veramente il popolo, e non più sentire tutti i giorni , le oscenita ,vere o inventate su questa persona, da parte mia continuerò la mia vita , combattendo sia il qualunquismo ,sia tutte le forme , di malcostume ,sperando che un giorno forse i miei nipoto possano vedere un paese migliore. Coplimenti per il blog , molto interessante.

    • popof1955 ha detto:

      Grazie Riccardo per il commento. La tua speranza è la mia e di tanti che pagano e vogliono un mondo migliore fatto di persone vere e non i personaggi che ci mostrano in tv.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...