La Cattedrale del Mare

Questa non è una recensione. O perlomeno è una recensione anomala. Parla di una tappa vacanziera, nata dalla lettura di un romanzo.

Altre volte mi è capitato di intraprendere un viaggio, o fare una vacanza, sulla scia di un libro, con il desiderio di ritrovare in un luogo le emozioni regalate dal testo. Così è stato per il viaggio a Barcellona l’estate scorsa. Eran trascorsi due o tre anni da quando avevo letto   “La cattedrale del mare” di Ildefonso Falcones.

Le emozioni delle prime righe di lettura, subito accompagnate da palpitante avidità, si sono ripetute per tutte le successive 640 pagine, e visto il successo di vendite, penso che sia un fatto condiviso. A volte l’emozione l’ho paragonata a quella della lettura dei Promessi Sposi, di Guerra e pace o il Conte di Montecristo. Ma tant’è che dopo aver letto anche il secondo libro di Falcones “La mano di Fatima”, avevo deciso per un viaggio in Spagna con tappa a Barcellona e Valencia, le due città o meglio le due zone della Spagna dove sono ambientati i due romanzi.

A Barcellona desideravo con trepidazione di recarmi in visita alla chiesa del racconto. Ci sono arrivato da solo, senza famiglia al seguito, erano in qualche bar per la colazione e io avevo fretta. Non avevo seguito nessuna indicazione per arrivare alla piazzetta dove sorge la cattedrale, sapevo solo che era li vicino e ci sono arrivato  percorrendo gli stretti vicoli del quartiere della Ribeira a naso.  Quando mi son trovato davanti la facciata ero già sicuro  che quelle mura erano quelle della chiesa che Arnau aveva tirato su masso dopo masso insieme ai bastaixon, scaricatoro di porto che non avendo altro da offrire per la costruzione del tempio, avevano messo a disposizione la loro forza lavoro.

In quelle pietre ho rivissuto l’immensa e orgogliosa fatica descritta nel libro. E a questo punto non dico altro, anche se son passati quattro anni dalla prima pubblicazione, ne consiglio la lettura, è un romanzo senza età che spero metta addosso a chi ha letto queste righe la voglia di un viaggio che partendo dal XIV secolo del libro finisca in una ramblas odierna.

La cattedrale del mare

Annunci

Informazioni su popof1955

Se fai un giro nel mio blog puoi apprendere qualcosa in più di quel che so io di me.
Questa voce è stata pubblicata in Recensioni. Contrassegna il permalink.

4 risposte a La Cattedrale del Mare

  1. luciabaciocchi ha detto:

    Paolo, il tuo invito a recarsi a Barcelona e visitare questa chiesa, poco conosciuta ma di grande fascino, mi ha fatto fare una considerazione che voglio aggiungere qui. Spesso leggendo un libro si riescono a provare delle emozioni e sansazioni che sono uguali, se non addiritura più emozionanti, di quelle che riusciamo a provare quando viviamo le situazioni nella vita reale. Bravo!

  2. semplice ha detto:

    Ho seguito la gestazione di questo viaggio, da quando mi parlavi della lettura di un libro che ti entusiasmava, a quando hai sentito la necessità di concretizzare emozioni lette con emozioni vissute. Viaggio che ti ha soddisfatto molto. E… per noi un video x mostrarci la bellezza di questa cattedrale. Nel commento all’articolo successivo ho detto che sei bravo di penna.. ma sei altrettanto bravo di klic…e allora ti propongo: regalaci gli altri.

  3. mariella1953 ha detto:

    ciao
    sono stata a Barcellona prima di leggere questo bellissimo romanzo e Santa Maria del mar ha sempre avuto su di me un fascino diverso dalle altri cattedrali……me la ricordo al tramonto,nel mese di novembre………quando ho letto il romanzo me la vedevo davanti agli occhi
    buona serata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...