un raggio di sole silente

Un raggio silente,

senza fruscii

è scivolato da una fessura,

ha accarezzato una sedia,

ha superato una porta e s’è posato

sulla cenere del camino

ormai spento.

Annunci

Informazioni su popof1955

Se fai un giro nel mio blog puoi apprendere qualcosa in più di quel che so io di me.
Questa voce è stata pubblicata in Poesia. Contrassegna il permalink.

6 risposte a un raggio di sole silente

  1. luciabaciocchi ha detto:

    Paolo pochi versi, di una semplicità estrema, ma di grande significati. Il raggio di sole ha accarezzato, quasi come una mano di persona cara, in silenzio…un oggetto che sembra dimenticato. La cenere del cammino spento, forse i resti dei tanti gesti quotidini? chissà?

  2. semplice1 ha detto:

    Ehiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii che splendida sorpresa! Pure poeta sei!
    Che bello questo silenzio del sole che sceso quaggiù accarezza in punta di piedi il nostro mondo. Bravissimo!!

  3. ili6 ha detto:

    Mi piace l’idea della fessura lasciata aperta
    non ricordo dove l’ho letto nè chi lo ha scritto, ma grosso modo diceva così:
    -la felicità può insinuarsi da una porta che avevi dimenticato di chiudere-

    bei versi, in poche parole dicono tantissimo.

  4. fernando garda ha detto:

    complimenti, bellissima, il silenzio e la meditazione rendono la vita più semplice più vera .

  5. sonoqui ha detto:

    E’ il fruscio ( assente) di quel raggio che mi ha catturato.
    Bisbigliando ti dico : Grazie
    Gina

  6. popof1955 ha detto:

    Grazie a te per la visita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...