Il Milite Immoto

Davanti a certi commenti del tg di questa sera, e al relativo plauso non posso, per brevità di tempo, che apporre il mio piccolo contributo per un epitaffio al Milite Immoto. Chissà se per una vita da caserma val la pena proteggere gli interessi ingenti che corrono sui binari della TAV, senza batter ciglio e senza chiedersi perché.

Quasi quasi rimpiango il periodo di mister B al Giotto, almeno l’altro B pronunciava parole che potevano stare a sinistra.

Annunci

Informazioni su popof1955

Se fai un giro nel mio blog puoi apprendere qualcosa in più di quel che so io di me.
Questa voce è stata pubblicata in Notizie e politica e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

24 risposte a Il Milite Immoto

  1. Patrizia M. ha detto:

    Io penso che il perché se lo sia chiesto invece e non poche volte
    Ciao, Pat

  2. Rebecca o semplicemente Pif ha detto:

    Buongiorno, non posso commentare perchè evito la tv .. per stare più sereno, nonostante ti auguro una sereno marzo in amicizia Pif

  3. in fondo al cuore ha detto:

    penso che al di là di destra sinistra centro alto o basso….il plauso và all’intelligenza, che in questo caso ha prevalso e che invece spesso latita! Buona giornata Paolo.

  4. roberta ha detto:

    io sono d’accordo con Silvia… applauso al Carabiniere per essere rimasto impassibile
    ha solo fatto il suo lavoro ed ha dimostrato grande intelligenza

  5. Paolino ha detto:

    mi ritrovo in pieno in quello che dice in fondo al cuore. Peccato che in questo caso l’intelligenza stesse solo da una parte della barricata, e per l’occasione era anche mascherata (spero non sia un residuo di carnevale…).

  6. strangethelost ha detto:

    Ho visto lo spezzone ,vedere un ragazzo che provocava un altro ragazza al di là della barricata era molto triste !! Come sono tristi questi tempi che stiamo vivendo e subendo!!
    Buon pomeriggio caro Paolo!

  7. strangethelost ha detto:

    PS :Pardon ,volevo dire ragazzo,ho sbagliato a pigiare la vocale 😉

  8. luciabaciocchi ha detto:

    Due giovani a confronto, triste scenario, mi è difficile dire qualcosa!
    Con amicizia 🙂

  9. ili6 ha detto:

    anche io mi unisco al plauso al carabiniere.
    L’arrogante di turno magari avrà occasione nella vita di chiedere aiuto ad un uomo in divisa che prende uno stipendio da fame e rischia la propria esistenza quotidianamente per difendere cause altrui. La pecorella in tal caso chi sarà?
    Sì, triste scenario…

  10. Mery ha detto:

    Ma perchè si complimentano tutti col carabiniere? E’ un carabiniere in anti-sommossa che sta solo eseguendo gli ordini, eh… Se dopo 5 minuti arriva l’ordine di caricare, carica…

    • roberta ha detto:

      perché se non fosse stato un ragazzo intelligente e dotato di grande self-control non avrebbe aspettato l’ordine di carica, ma a quel… come vogliamo chiamarlo?… gli avrebbe dato una smanganellata in faccia e si sarebbe scatenato un casino…
      complimenti “pecorella” meglio “pecorella” che deficiente….

      • Mery ha detto:

        Non sono i “Se” o i “Ma” che fanno i fatti. Anche il soldato che ha sganciato la bomba atomica se non avesse eseguito un ordine avrebbe fatto una cosa più che intelligente…
        Bisognerebbe prendere coscienza che i Poteri ci mettono uno contro l’altro, per arrivare ad avere quello che appartiene al popolo. Rendiamoci conto…

  11. popof1955 ha detto:

    Ho coniato questo titolo pensando al Milite Ignoto, che lascia la vita per una causa non sua.
    Senz’altro in quel momento l’ordine era di mantenersi calmi, di non cedere a provocazioni. Non era come negli anni bui, in cui carabinieri e poliziotti venivano portati su una piazza a bordo di camion sgangherarti dopo una trasferta di cento km, giusto per farli arrivati incazzati.
    Ad esempio chi comanda i plotoni di esecuzione sa come rendere accettabile un ordine che in condizioni normali sarebbe inaccettabile.
    Poi con la crisi attuale, è anche una fortuna poter indossare un casco, una divisa con parastinchi, paracolpi, giubbini anti tutto e disporre di armi. Molto meglio che essere disoccupati e avere mutui da pagare e bocche da sfamare, In fondo fare il Milite Immoto è quasi un privilegio.

    • in fondo al cuore ha detto:

      Non la vedo come te Paolo…..il nostro che stiamo dietro ad una scrivania è un privilegio, il loro, a differenza nostra, è anche un rischio….e mantenere la calma in condizioni come quelle non è facile, ne abbiamo avuto l’esempio tangibile in tante occasioni. Certo ha fatto il suo dovere e ha usato la testa……niente di più, ma visto che non è poi così frequente……

  12. Mery ha detto:

    Tra l’altro il tutto è stato ripreso da una telecamera dei carabinieri, pane per i media pescivendoli…

  13. Mery ha detto:

    Ma non potevano semplicemente arrestarlo per oltraggio a pubblico ufficiale? Non capisco perchè si dia per scontato che poteva reagire con la violenza. Il suo lavoro non consiste di certo nel picchiare chi sbaglia, ma casomai nel punirlo legalmente. Hanno fatto diventare un eroe qualcuno che non ha fatto esattamente quello che non doveva fare e la gente come da programma, incita:” Fanno bene, li devono prendere a bastonate, fossi stato io gli avrei rotto i denti, beeeee, bee, beee”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...