Il Ministrero del Lavoro chiude sito

Apprendo da un sito di un giovane blogger e ne ho conferma da “Il fatto quotidiano” oltre che dal sito stesso della Direzione Provinciale di Modena http://www.dplmodena.it/ che il Ministreo ha chiuso il sito della Direzione stessa. Quello che è più grave è che non viene addotta una spiegazione comprensibile oltre un generico “al fine di garantire una rappresentazione uniforme delle informazioni istituzionali e con riferimento agli obblighi di trasparenza ed ai profili di comunicazione e pubblicazione delle informazioni di interesse collettivo anche per quanto attiene agli Uffici territoriali, si chiede alle SS.LL. di provvedere alla immediata chiusura del sito internet http://www.dplmodena.it“.

Mi chiedo come faranno domani i datori di lavoro di Modena e Provincia a comunicare in forma immediata assunzioni, dimissioni e trasformazioni del rapporto di lavoro, oltre alla difficoltà che incontreranno i lavoratori per la presentazione di istanze possibili solo per via telematica.

Forse lo sfascio che si vuol generare è più grande di quanto si pensi, o meglio si cerca in qualche modo di sviare l’attenzione da quella che è la riforma della legislazione del lavoro.

AGGIORNAMENTO DEL 11/04/2012 ore 9,55

In un’intervista alla Stampa (http://www.lastampa.it/_web/CMSTP/tmplrubriche/giornalisti/grubrica.asp?ID_blog=2&ID_articolo=1329) il Ministro afferma che era all’oscuro della cosa, c’è da sperare ora che il sito torni visibile.

Il mondo di Internet e non in Italia

Oggi era una giornata come un’altra apparte che è Pasqua tutto filava come una semplice domenica. Stavo su Facebook quando all’improvviso mi è apparsa la notizia dalla pagina de IlfattoQuotidiano: “La Fornero chiude un sito. Il delirio e la censura”. Non ho esitato un secondo ho cliccato e ho letto tutto l’articolo. La Fornero in pratica chiede la chiusura del sito www.dplmodena.it al fine di garantire una rappresentazione uniforme delle informazioni istituzionali e con riferimento agli obblighi di trasparenza ed ai profili di comunicazione e pubblicazione delle informazioni di interesse collettivo anche per quanto attiene agli Uffici territoriali. La Fornero è il Ministro che si è lasciata scendere i lacrimoni qualche mese fa,la stessa che ora combatte tra Industriali e Sindacati per far approvare la nuova riforma del Lavoro. Ma poco importa, mi importa che un Ministro di un governo tecnico sta procedendo contro uno dei diritti fondamentali di Internet:

View original post 364 altre parole

Annunci

Informazioni su popof1955

Se fai un giro nel mio blog puoi apprendere qualcosa in più di quel che so io di me.
Questa voce è stata pubblicata in Notizie e politica. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Il Ministrero del Lavoro chiude sito

  1. ili6 ha detto:

    E’ una notizia allarmante
    un sito si può smentire, correggere in parte, ma non comandarne la chiusura immediata. Siamo ancora in democrazia?

  2. in fondo al cuore ha detto:

    Non mi piace per niente la situazione attuale…..ha uno strano “odore” di dittatura!

  3. luciabaciocchi ha detto:

    Dove sta andando la Democrazia?

  4. Patrizia M. ha detto:

    Pensa che proprio qualche giorno fa quel sito è stato indicato ad una persona di mia conoscenza per trovare risposte a dei quesiti sulle assunzioni e non da qualcuno di Modena o provincia…
    Se conteneva informazioni errate potevano segnalarle e basta, facendole sostituire con quelle giuste, ma addirittura chiuderlo, che strano….
    E dopo questo cosa farà perché non ci siano informazioni??? E poi continuano a dire che siamo in un Paese libero…

  5. strangethelost ha detto:

    Sento molto, ma molto puzzo di Dittatura!! Prima le lacrima da coccodrillo 3 adesso questa decisione!! Ma quella specie di presidente della repubblica italiana cosa cacchio fa?? Dorme??
    Ho sentito dire che in parlamento abbiamo le uniche persone con la coscienza pulita!!
    Sai perchè? Perchè non l’hanno mai usata!! 👿

  6. mariella ha detto:

    La risposta è che è un sito “scomodo” per i loro progetti di smantellamento delle aziende e impoverimento del paese con precarietà di lavoro.. Un sito che aiuta dia delle soluzioni sul lavoro cozza con i loro piani. Dittatori criminali!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...