Io sono nato libero

Da anni per il 25 aprile mi torna in mente questo album del Banco del Mutuo Soccorso, e il primo brano dell’album il cui titolo “Canto nomade di un prigioniero politico” parla da solo. I suoni hanno una drammatica teatralità non inusuali per quegli anni (1973).  

Ma perchè mi torna in mente questo brano con la sua poesia e non altri? Forse perchè la Liberazione è stata, è, il ritorno alle cose care, non ultimi noi stessi che nasciamo liberi e pian pianino rinunciamo ad un pezzetto di libertà, per poi trovarci vecchi e imprionati in mebra che non sanno più correre. 

Canto nomade

In questi giorni è certo autunno giù da noi 
dolce Marta, Marta mia 
ricordo il fieno e i tuoi cavalli di Normandia, 
eravamo liberi, liberi. 

Sul muro immagini grondanti umidità, 
macchie senza libertà, 
ascolta Marta, in questo strano autunno 
i tuoi cavalli gridano, urlano incatenati ormai 
cosa dire, soffocare, chiuso qui perché… 
prigioniero per l’idea, la mia idea perché. 

Lontano è la strada che ho scelto per me 
dove tutto è degno di attenzione perché vive, perché è vero, vive il vero. 
Almeno tu che puoi fuggi via canto nomade 
questa cella è piena della mia disperazione, tu che puoi non farti prendere. 

Voi condannate per comodità, ma la mia idea già vi assalta. 
Voi martoriate le mie sole carni, ma il mio cervello vive ancora… ancora. 

Lamenti di chitarre sospettate a torto, 
sospirate piano, 
e voi donne dallo sguardo altero 
bocche come melograno, non piangete 
perché io sono nato, nato libero, 
libero. 
Non sprecate per me una messa da requiem, 
io sono nato libero.

Annunci

Informazioni su popof1955

Se fai un giro nel mio blog puoi apprendere qualcosa in più di quel che so io di me.
Questa voce è stata pubblicata in Notizie e politica, Recensioni. Contrassegna il permalink.

32 risposte a Io sono nato libero

  1. bellissimo il brano! buon 25 aprile 🙂

  2. luciabaciocchi ha detto:

    Bellissimo brano, lo definirei una poesia, ti confesso che lo ricordavo vagamente, ma non mi ero mai soffermata a leggerlo con attenzione, un vero inno alla libertà!
    Buon 25 Aprile!

    • popof1955 ha detto:

      Son contento che ti sia piaciuto, non è un brano facile come tutto il disco. Se hai la possibilità di riascoltare il resto dell’album, c’è un brano particolarissimo “città sottile” che con le sue metafore da ampi spunti di riflessione.
      Ciao Lucia, a presto 😛

  3. Rebecca o semplicemente Pif ha detto:

    Buongiorno! Molto bello, anche io sono nata libera, e da anni non mi sento più cittadina di un paese (sono di origine austriaca) ma nel mio cuore sono una cittadina del Mondo.. perchè la terra e una unica cosa, l’uomo lo ha diviso… ti auguro una serena giornata con tanta stima Pif

    • popof1955 ha detto:

      Buongiorno a te Pif. C’è un detto che dice si sa dove si nasce non si sa dove si finisce. Per me questo detto ha una grande positività, anche se non abbiamo le ali abbiamo la fantasia e le gambe per rincorrerla. Ciao 🙂

      • Rebecca o semplicemente Pif ha detto:

        Sai Alce Nero (un nativo americano) ha detto una volta: “Non è come nasci, ma come muori, che rivela a quale popolo appartieni”. Dipende sempre da noi stessi come vogliamo essere, abbi ancora una serena serata con amicizia Pif

  4. strangethelost ha detto:

    BUONA FESTA DELLA LIBERAZIONE E TANTISSIMI E CARI AUGURI DI BUON COMPLEANNO AMICO MIO !!

    • luciabaciocchi ha detto:

      Ho dei dubbi su questo compleanno!!
      Ciaooooooo 😛

      • popof1955 ha detto:

        adesso che me lo avete ricordato vado a farmi quattro risate su fb. Però ammetterete che è una gran bella data, perchè la data del 25 aprile è una data simbolo, tutto è iniziato prima e continuato dopo, un po’ come tutti noi, dal concepimento all’età adulta, tutte le date son buone, meglio scegliersele per bene.
        Comunque grazie, buon 25 aprile 🙂

      • luciabaciocchi ha detto:

        Una conferma Paolo, nato libero per decidere quando festeggiare il compleanno!
        Auguri di ogni bene a te e famiglia 🙂

      • ili6 ha detto:

        🙂 🙂 🙂
        auguriiii per il compleanno libero!

  5. cordialdo ha detto:

    Ciao, Paolo. Molto profondo il contenuto della canzone che hai pubblicato. Molto importante anche ricordare che la libertà è un bene prezioso il cui valore, però, a volte, apprezziamo solo quando stiamo per perderla o l’abbiamo già persa.
    Buona giornata ed auguri!

    • popof1955 ha detto:

      I richiami di quel testo sono molto forti, l’amore e la libertà che si fondono in ritmi di vita. C’è una frase “montagne che fermate il mio respiro, siete sagge come allora”, e noi che in montagna ogni tanto ci mettiamo piede sappiamo che quando manca il fiato i pensieri si accendono. Ciao Osvaldo 🙂

  6. zebachetti ha detto:

    Non conoscevo questo brano molto bello. Ma saremo mai veramente liberi? buon 25 aprile Paolo

    • popof1955 ha detto:

      Son contento di aver offerto una possibilità di conoscenza, “la poesia vince di mille secoli il silenzio” e ogni tanto anche se se ne perde una traccia torna in qualche modo a galla.
      Saremo mai veramente liberi? La risposta merita un post tanto è complessa e varia a seconda delle condizioni, in fondo nascendo diventiamo prigionieri dell’aria, mentre sino a un momento prima eravamo immersi in un liquido.

  7. alba morsilli ha detto:

    ad un uomo puoi togliere la libertà materiale, ma il suo pensiero sarà sempre libero

  8. semplice1 ha detto:

    Non importa quanto lunghi sono i nostri passi, da quale altezza riusciamo a saltare, quanto riusciamo a correre, non è questo che ci rende liberi, se non lo siamo dentro di noi. E’ bellissimo nascere liberi..difficile e coraggioso rimanerlo.
    Un abbraccio

  9. Rebecca o semplicemente Pif ha detto:

    Ciao Paolo, quasi mi sono persa il tuo complenanno, tantissimi auguri con sincera amicizia Pif …. per te 😉

  10. ili6 ha detto:

    La Libertà sempre.
    Ma la vera libertà la ritroviamo solo nel sogno di essere veramente liberi.

    • luciabaciocchi ha detto:

      Uno si fa dei sogni,
      roba sua,
      intima,
      e poi la vita non ci sta a giocarci insieme,
      e te li smonta.
      Un attimo,
      una frase
      e tutto si disfa.
      Succede
      Alessandro Baricco

      Un saluto a Marirò 🙂

    • popof1955 ha detto:

      E lo siamo, appena riusciamo a sorridere dell’alba, appena riusciamo a dire questo respiro è mio, perchè un attimo prima, quel respiro, è appartenuto al mondo e se qualcuno vuole togliercelo bisogna riconquistarselo.

  11. Insenseofyou ha detto:

    … SIamo ancora liberi …… speriamo meglio di prima! Buon proseguimento di settimana. 🙂

  12. Patrizia M. ha detto:

    Grazie per avermi fatto conoscere questo brano, è bellissimo e .. da quanto ho letto è il tuo compleanno quindi, tantissmi auguri

    P.S. Poi ti invio la spiegazione di come inserire le foto, è molto facile, vedrai.
    Ciaooo

    • popof1955 ha detto:

      E’ il mio compleanno virtuale Patrizia, dovevo mettere una data in fb e allora ho scelto quella in cui mi sarebbe piaciuto ricevere gli auguri, comunque grazie, valgono un anno 🙂

      Ps. e grazie anche per le istruzioni per le foto, in questo momento sono in vacanza in Abruzzo e mi sa che il primo post con immagini lo inauguro con immagini di questa terra. 😛

  13. serpillo1 ha detto:

    Grazie per avermi fatto conoscere questo pezzo.

    Don Primo Mazzolari disse: “L’uomo libero e consapevole è sempre un «resistente», qualunque siano i tempi e i regimi.”

  14. luciabaciocchi ha detto:

    Buon fine settimana Paolo!
    Con simpatia 😛
    Lucia

  15. mizaar ha detto:

    un compleanno virtuale perso e recuperato! 😀 buon compleanno e ottima scelta, per la canzone! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...