Saor Patrol

Cornamusa e tamburi, strumenti che messi insieme richiamano ritmi di guerra. Marce di soldati che avanzano gli uni contro gli altri. I tamburi come minaccia, la cornamusa come liberazione. La vita è stata anche questa. I Saor Patrol sul palco capovolgono la storia. I ritmi e i suoni nascono innanzitutto come momento di unione in un ballo collettivo, la musica parossistica nella sua geometria che si ripete inframmezzata dalle risa e dalle grida, che non si sentono, vibra come un cuore che avvolge l’aria. I Saor Patrol li annovero tra i pochi gruppi che negli anni si son mantenuti fedeli a un ideale folk e culturale, che inizia e finisce nella loro Scozia che li preserva come una scorza, ruvida a volte, altre volte dolce.

Sicuramente chi legge questo post non sa chi siano. Ma c’è qualcuno che non ha visto film come Bravehert, L’ultimo dei Mohicani,  Robin Hood o Il Gladiatore? Ecco loro son quelli che ne han confezionato le musiche.

Alcune sere fa mi son divertito insieme ad altre migliaia di persone a ballare (anche sulla sedia) al suono della loro musica che, ripercorrendo sentieri antichi, riempiva l’aria di vitalità (se siete curiosi di sentirli, digitate il loro nome su you tube e sarete accontentati). Io mi son limitato a scattare qualche foto.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Sentieri antichi dicevo prima, come  le loro ballate. Durante il concerto ognuna viene presentata e descritta nel suo significato. Lo sapevate ad esempio che la danza delle spade veniva eseguita come rito propiziatorio contro la superstizione che voleva che chi toccava la spada con un piede venisse poi ferito in battaglia? O peggio, se colpito al sedere era segno che non sarebbe tornato vivo? Quella danza la facevano i guerrieri la sera prima della battaglia,  il clan vi assisteva e partecipava anche per presagire il futuro. Peccato che, anche se illesi al ballo, dalla guerra non si tornava vivi.

Dal 1996 i Saor Patrol lavorano ad un progetto, allo sopo di mantenere viva la storia del popolo scozzese, che a breve vedrà realizzato un forte celtico (DunCarron) vicino ad Edimburgo.

Annunci

Informazioni su popof1955

Se fai un giro nel mio blog puoi apprendere qualcosa in più di quel che so io di me.
Questa voce è stata pubblicata in fotografia, Recensioni e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

11 risposte a Saor Patrol

  1. non conosco il gruppo, ma ho ascoltato musica sul genere lo scorso anno ad un concerto di percussioni…..sì qualcosa d’insolito, ma un bel connubio…..serena notte e buon fine settimana

  2. mariella ha detto:

    Bellissime foto! 🙂

    La loro musica è stata una suggestionante colonna sonora.. non li conoscevo.

    Ciao!

  3. Patrizia M. ha detto:

    Facendo riferimento ai film che hai citato non ho alcun dubbio che questa musica coinvolga e sia molto bella ed è molto bello che questo gruppo cerchi di mantenere viva attraverso la musica la storia della popolazione scozzese. Bellissima la galleria fotografica 🙂
    Ciao, buon fine settimana
    Patrizia

  4. liù ha detto:

    Mi piace molto la musica Celtica e scozzese ! Hanno dei suoni diversi da tutte le altre melodie!
    Buon fine settimana Paolo 😀
    liù

  5. Paolino ha detto:

    inspiegabile, la cornamusa in qualche modo, e in qualsiasi contesto inspira sempre libertà, serenità e armonia con la natura… la adoro 🙂

  6. ili6 ha detto:

    musiche splendide quelle dei film da te citati, addolcite dai violini e da altri strumenti dell’orchestra. Perchè dici bene che a volte la musica celtica sa essere dura ed inquietante, anche se il suo ritmo trascina inesorabilmente verso la lotta e la libertà.
    io li conosco i Saor Patrol, ho i cd dell’ultimo dei Mohicani e del Gladiatore !!
    🙂

  7. ross ha detto:

    Anch’io non li conoscevo, ma mi ha fatto piacere leggere di loro, ho imparato una cosa nuova!
    Grazie e serena notte
    Ross@ 😀

  8. Beppeley ha detto:

    Saor Patrol – 2011 – The Last Of The Mohicans

    Li sto sentendo su YouTube… fanno davvero venir voglia di ballare…

    Bravissimi!

    Grazie!

  9. Daniele ha detto:

    se vi sono piaciuti e vi va di rivederli, Sabato 8 Giugno 2013 saranno presenti a BAD in festa, una manifestazione in stile medievale, il concerto inizierà alle ore 21,00 e l’ingresso è gratuito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...