Nel parco naturale del Mont Avic

La montagna ha sempre da dare e qualcosa da dire. Anche la più facile delle escursioni può conservarsi nel ricordo di un giorno d’estate che spezza la calura quando la pioggia, fresca,  comincia a scendere dal cielo e la fronte incontra un’umidità sino a qualche minuto prima sconosciuta. Ci si incurva sotto le mantelle con l’incoscienza dei ragazzini che giocano a pallone sotto l’acqua battente.

Questa la mia parte del parco del Mont Avic. Per il resto basta cliccare qui, il sito del Parco dice molto di più.

 

Advertisements

Informazioni su popof1955

Se fai un giro nel mio blog puoi apprendere qualcosa in più di quel che so io di me.
Questa voce è stata pubblicata in Recensioni, viaggi, vivere la natura e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

23 risposte a Nel parco naturale del Mont Avic

  1. Patrizia M. ha detto:

    Splendido poter passeggiare tra la natura in luoghi così belli, anche se piove tutto rimane bello.
    Io la scorsa domenica ero al Passo dello Stelvio… 8° come temperatura, wowwwwwww sono stata divinamente, non sarei più tornata a casa ahahah
    Ciaooo

    P.S. Bellissime le foto, la natura nel suo splendore

  2. in fondo al cuore ha detto:

    sto aspettando il 18 con ansia….poi sarò in montagna! Splendide immagini!

    • popof1955 ha detto:

      Io sto aspettando con ansia il 18, con il chiodo fisso di non arrendermi alle “coccole” romagnole e la speranza di riuscire a sgattaiolare da casa nel frattempo 🙂

  3. bellissime foto,,,,ahhhh si respira aria buona!
    attendo il tuo post della mia romagna 😉
    buona settimana

  4. ili6 ha detto:

    Bellissime foto che ritraggono un angolo di splendida natura. E se ci metti anche la buona pioggia che regala frescura…ahhh…non farmi pensare…
    🙂

    • popof1955 ha detto:

      E il bello che che la roba addosso si asciuga in fretta, neanche fosse acqua del miracolo. Tra i 36° corporei e i 20° dell’atmosfera bastano pochi minuti 🙂

  5. popof1955 ha detto:

    E’ perchè il mare è allegria stando insieme, in montagna diventa “stare insieme” ai primi freddi, però passare dai 32° della pianura ai 12° della montagna è una carezza a 360°.

  6. icittadiniprimaditutto ha detto:

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  7. pierperrone ha detto:

    beh, qua stasera proprio si schiatta, l’afa è africana…
    le immagini della fresca montagna sono da invidia!!!
    Un abbraccio,
    Piero

  8. Shunrei ha detto:

    Con l’afa di questi giorni, anche solo guardare un po’ di bella montagna in foto è un piccolo sollievo! 🙂
    P.S. Aspetto anch’io il post sulla “mia” Romagna. 😉

  9. luciabaciocchi ha detto:

    Sommersa da mille incmbenze non riesco più a seguirvi…
    Un saluto carissimo e buon estate 🙂

  10. strangethelost ha detto:

    Splendidi posti !! L’ideale per me in questo periodo!! Prova con questo url :

    • popof1955 ha detto:

      Divertente si, morire d’inedia.
      Pensa che oggi i miei amici sono andati sul Cainallo, una montagnetta in Valsassina, la flaccida famiglia ha detto “no, troppa fatica”, mentre io ho detto va bhè stiamo a casa, curiamo il giardino. Resisterò sino al 18 senza scappare?

  11. mizaar ha detto:

    che darei per incurvarmi sotto una mantellina mentre ” ma come piove bene su gli impermeabili, ta ta ta ta ta ta, ma non sull’anima… ” buon fresco paoletto! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...