Mario Monti come Hari Seldon?

Chi sia Mario Monti più o meno tutti lo sappiamo, lo vediamo svolazzare da un canale all’altro, da una nazione all’altra, da un summit ad un convegno  e ogni tanto emana un decreto tecnico. Ma Hari Seldon chi è? anzi chi era? visto che nella “Trilogia galattica”  di Isaac Asimov  (sette volumi pubblicati tra il 1951 e il 1988) lascia le scene dopo i primi capitoli.

Hari Seldon era il padre della psicostoriognafia, una scienza che utilizzando complesse funzioni matematiche, combinate alla sociologia, alla politica e alla psicanalisi, giunge alla conclusione che l’Impero Galattico sta decadendo e il crollo finale sarà inevitabile. Seldon intuito che il fondo del barile sta per essere sfondato, mette in atto meccanismi che accelereranno la crisi del sistema ma al tempo stesso consentiranno in appena 10 secoli, e non i 300 prospettati dalle formule, di risalire la china.

Nel leggere qualche titolo on line ho letteralmente riso dentro di me, ed anche stasera a tavola, mentre sentivo il Prof, Monti confermare con la sua voce quanto riportavano alcune notizie sul web, mi ha fatto ridere ancora, a voce alta stavolta. Nel terzo libro della “Trilogia Galattica” entra in scena un mutante che scombina i piani di Seldon, chissà se  Il prof Monti ne ha tenuto conto. Il mutante era chiamato Mulo (l’uso del video finale è puramente casuale) .

Dai ditemi anche voi che la fantascienza, quella senza mostri e astronavi, non è una cosa seria :).

Annunci

Informazioni su popof1955

Se fai un giro nel mio blog puoi apprendere qualcosa in più di quel che so io di me.
Questa voce è stata pubblicata in Notizie e politica, pensieri spaiati. Contrassegna il permalink.

38 risposte a Mario Monti come Hari Seldon?

  1. in fondo al cuore ha detto:

    crisi o non crisi con tutti i soldi che hanno a loro non cambia nulla……quindi che gliene frega secondo te?????

    • popof1955 ha detto:

      Ma vuoi mettere, la psicostoria di Asimov ha trovato un’applicazione reale, poi chi ha tanto da perdere ha molto da proteggere.. Chissà se nelle università si studia già 🙂

  2. 😉 puramente casuale……..

  3. Patrizia M. ha detto:

    Ma ci sarà veramente un Hari Seldon nella nostra realtà?? Io ne dubito parecchio!!!

  4. icittadiniprimaditutto ha detto:

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  5. serpillo1 ha detto:

    La realtà, spesso e volentieri, supera la finzione….

    • popof1955 ha detto:

      E’ che l’economia è matematica applicata, con un pizzico di gestione psicologica delle masse si può far molto. Un altra saga che mi è sempre piaciuta è Dune di Herbert, anche li ci sarebbero paragoni con altre storie attuali.

  6. strangethelost ha detto:

    Dai ,ma perchè ce l’hai sempre con lui ,poverino 👿 ma cosa ti ha fatto?
    Scherziamo che è meglio và :mrgreen:
    Ps: Non so perchè ,ma da quando hai messo questo sfondo faccio una fatica immensa per aprire e poi leggere il post !

    • popof1955 ha detto:

      Ma no che non ce l’ho con lui, mica posso dire di essere un c… devo pur dare la colpa a qualcuno 😉
      Leggi cosa ho scritto sotto al commento di Maria, in senso lato lo difendo pure :). E poi diciamolo onestamente, il conto in banca oggi è più tranquillo che non un anno fa, non se lo mangia l’inflazione o il fallimento della banca, ma i piccoli oboli versati a scadenza fissa per ripianare il famoso debito pubblico.
      PS: ho solo cambiato colore. Vedrò se è possibile fare qualcosa di meglio.

  7. Maria ha detto:

    Monti dice che hanno aggravato la crisi, ma che andava fatto. E che la casta è solo un particolare, bisogna dare prevalenza al generale, non al particolare…
    Mi chiedo : anche chi si è suicidato, chiuso bottega, perso il lavoro, è un particolare???

    • popof1955 ha detto:

      A tutti gli effetti, potrebbe anche darsi che lasciate le cose inalterate si sarebbe cozzati contro la deflazione (che non è mai scongiurata). In questa fase è come se il mercato dei beni durevoli non si fosse bloccato per eccesso di offerta e mancanza di domanda, ma solo per mancanza di liquidità, quella che lo Stato ha fatto mancare ad esempio alle piccole e medie imprese, disseminando paure e in qualche caso morte, a macchia di leopardo. Paure che poi si sono e si stanno riversando sui lavoratori dipendenti. Il problema principale dell’Europa sembra sia l’inflazione, il tenerla a tutti i costi sotto controllo. Purtroppo una concausa delle speculazioni ecc., è anche nostra di cittadini di non aver saputo dare il giusto valore ad una moneta forte e finendo per accettare un cambio fasullo di 1 a 1000, tanto è vero che quando si andava all’estero sembrava che alcuni beni di consumo costassero meno che in Italia, poi i beni durevoli han preso il volo e se gli affitti delle case entrano nel paniere, l’acquisto degli immobili ne è fuori e, se trent’anni fa ci si impegnava per 15 anni, oggi i giovani devono impegnarsi per 30 (sempre se hanno un lavoro stabile).
      L’affermazione di Monti non è da condannare in toto, non dimentichiamo che il suo predecessore continuava a ripetere che la crisi non esisteva e arrivavano notizie che dicevano che anche la polizia faceva le collette per la carta o la benzina. Continuando con l’andazzo culminato nel novembre del 2011 altro che Grecia che saremmo.

  8. Rebecca o semplicemente Pif ha detto:

    Ho accettato l’amicizia in FB… ti abbraccio Pif

  9. nives1950 ha detto:

    Io credo che Mario Monti, come un’intelligente e abile chirurgo, ha fatto l’esatta diagnosi, ed essendo stato scelto per il rimedio estremo…..preferisce sacrificare un membro del corpo, piuttusto che perderlo tutto.
    Sono d’accordo con Di Pietro, che Monti dovrebbe intervenire con leggi sulle condizioni economiche della casta, ma, se la casta è colei che lo sostiene al Governo….come è possibile combatterla drasticamente ed avere, nello stesso tempo, la fiducia?
    Credo che Monti, intelligentemente, lavori per l’equità ma, con grande cautela e partendo dal basso, proprio perchè ha bisogno di tempo e di credibilità dell’opinione pubblica mondiale.
    Ci ha chiesto di credere in Lui fino alle elezioni del 2013…….fintanto cioè, che il terreno sia pronto ad una nuova e sana politica….preparata da cittadini coraggiosi e accorti.
    Di Pietro, con la sua impulsività…..sembra acceccato dal “sangue” che, purtroppo deve scorrere per…poter salvare la vita!

    Nives

    • popof1955 ha detto:

      Però in tutta sincerità io lo vorrei vedere a lavorare. Non in fabbrica alla catena di montaggio, anche un semplice lavoro di concetto, ti assicuro che è diventato faticoso, e lui parla anche di produttività, ma che produttività può avere un popolo di sessantenni costretti a colmare i buchi lasciati dalle mancate assunzioni? C’è qualcosa che non funziona nella sua terapia, manca il ricambio della panchina che resta sopraffollata e insonnolita.
      Di Pietro è un caso a se, ha la forza delle piccole percentuali 🙂

      • Beppeley ha detto:

        Forse ci dimentichiamo troppo spesso, in tutti ‘sti discorsi su crescita e futuro, che l’impatto demografico nel nostro Paese non è risolvibile a breve termine: tu dici che non c’è ricambio in quanto siamo costretti a lavorare oltre i 60 anni… Ma è anche vero che la nostra Italia soffre da decenni di un problema grave legato alla denatalità: la popolazione ultra sessantenne sta aumentando rispetto a quella giovanile.

        Non è solo un problema di chi paga le pensioni (se la popolazione attiva, si riduce come sta capitando da noi) ma è anche una questione legata alla perdita di rinnovamento (i giovani spingono verso le novità, fanno in fretta ad adottarle, desiderano “avvenire”… è normale…).

        Hai notato come anche nel CAI ci siano pochi giovani? E’ drammatico, sento che mancano quelle “forze” capaci di cambiare le cose.

        Manca l’entusiasmo, la fiducia, l’energia mentale che solo un giovane può avere. Ma guarda che quando parlo di giovani, non mi riferisco ai quarantenni… Parlo di ventenni, trentenni…

        Dove stanno? Si fanno tanti discorsi accademici…. crescita, produttività, infalzione, liquidità,…. tante belle cose che si possono esprimere, come dici tu, in modo quantitativo (usando la matematica….).

        Ma se invece guardiamo davvero alla realtà delle cose …. come siamo messi ?(denatalità, illegalità diffusa, delinquenza diffusa, disasatri ambientali, livello di istruzione pietoso, moralità pubblica da paesei sudamericani (peggio)),…

        Sai che un personaggio straordinario come Sergio Ricossa (professiore di Economia a Torino) ritiene che l’economia non esiste (come scienza)?

        Infatti nessuno è in grado di prevedere se un’azione domani salirà o scenderà. Se così fosse, gli economisti sarebbero tutti dei Paperoni. Ma non è così. Anzi, spesso le loro previsioni sono disattese dalla realtà (e infatti quandi sui TG sento parlare di previsioni di PIL per il 2013 e 2014 mi facci sempre delle risate… sono ridicoli).

        L’astronomia è una scienza, perché sa prevedere con precisione le fasi lunari.

        Ha ragione Ricossa.

      • popof1955 ha detto:

        Alla radice del post c’era un’affermazione rilanciata dai giornali e ripresa anche in TV su Rainews24, in cui Monti diceva in pratica “si abbiamo accelerato la crisi per poter metter rimedio”, a me ha ricordato, ironicamente, Isaac Asimov e la sua Trilogia Galattica, su you tube ho trovato un filmato di un anno fa e uno in cui si fa riferimento alle parole dette da Monti.
        Comunque c’è un altro libro di fantascienza, autore Vonnegut, in cui per avere le risorse per il sostentamento venivano tassati i prodotti fatti dalle macchine. Ho trovato un post molto interessante su quel libro, ti lascio il link, http://www.scuolafilosofica.com/26/distruggete-le-macchine-vonnegut-k#comments
        anche perchè come dici tu l’economia non è una scienza esatta, nel 2009 le previsioni di un’astrologa furono più esatte di quelle dei guru dell’economia, ti lascio il link del podcast di Focus Economia (vai direttamente al minuto 54, è da ridere) http://www.radio24.ilsole24ore.com/player/player.php?filename=100111-focus-economia.mp3
        Ciao 🙂

  10. popof1955 ha detto:

    Fa parte del suo curriculum, è un economista e un politico, non credo, (con tutte le critiche per le imposizioni fatte dal suo governo), che oggi senza i suoi interventi (e quelli di Draghi) la lotta contro le speculazioni che trascinavano all’incertezza il debito nel futuro, staremmo meglio. Penso anche che ognuno di noi spera pure di potersi riprendere quel che gli è stato tolto o limato. Di questa crisi mi dispiace il fatto che il pilotaggio sia riuscito a non far emergere le alternative allo status quo, eccetto qualcuna, resta la speranza che da semplici fatti isolati possano sempre prender vita scelte durature e condivise.
    PS: il mio voleva essere un post ironico, possibile che poi debba a tutti i costi diventare serioso :)?

  11. A good weekend.
    Greeting, Wolfgang

  12. ili6 ha detto:

    Più che i racconti di fantascienza amo le spy story. Sto comunque aspettando che arrivi l’alieno o il mutante perfetto per sapere a chi dare il mio voto alle prossime elezioni. Hari Seldon andrebbe bene; di Mister Hulk che ne dici? Star treck ha anche uno sguardo che affascina. Anche di ET mi accontenterei pur di uscire da tale precaria situazione!

    Di Pietro…che furbetto che è! Coi referendum ha un amore a prima vista e sa fare conti eccezionali sulle percentuali che restano ai promotori….

    Monti? Mah…concordo quando dici che oggi siamo un attimo più sicuri di ieri, ma è duraaaaaa

    • popof1955 ha detto:

      No nessuno di loro, basterebbe Duncan Hidaho. Chi è? E’ il mentat di Dune. Cos’è un mentat? Se non lo scopri da sola ti dico che Monti potrebbe anche essere un mentat (un super computer con le parvenze umane) 🙂

      • ili6 ha detto:

        esatto, un mentat che non si faccia influenzare dalle tentazioni d’oro, d’argento e di mirra. (come saranno le tentazioni di mirra??)

        in merito al nostro discorso di ieri…
        ora leggo 🙂
        mati ho detto che era ininfluente.
        ciao e buon sabato sera

  13. arielisolabella ha detto:

    Dune e’ un libro superbo ..
    .ormai siamo tutti un po’ replicanti un po’ zombie un po’ …i Simpson!! 😀
    PSSSS…pssss…secondo me Super Mario e’ ….ai posteri l’ardua sentenza!! un abbraccio!

    • popof1955 ha detto:

      … è uno che riesce a far accettare una dieta a base si carote anche a una tigre :), e poi in fondo il danno mica l’ha fatto lui, i conti in disordine glieli ha lasciati il suo predecessore e tutta la periferia, il che non significa che non sia tutto ben organizzato, guarda i diritti a cui stiamo rinunciando in silenzio.

      • strangethelost ha detto:

        Non permetterti di parlar male del suo predecessore sai !? 😉
        Che ha promesso che se sarà eletto toglierà l’IMU 😆 Cioè prima l’ha approvata con i suoi accoliti ed ora promette di toglierla,ma a questo squilibrato schizofrenico ci sarà ancora qualcuno che gli crede?? Per me sarebbe da rinchiudere in un istituto per malati di mente e poi buttar via la chiave ! 👿 ( preferirei il carcere ma so che resterà un sogno per milioni di Italiani)

      • popof1955 ha detto:

        @strangelost, sai una cosa, non dovrei dirle certe cose, ma il ritorno di quello li, qualcuno lo vede anche bene. Ti spiego. Se non c’è lui, il PDL si sfilaccia e alle prossime elezioni e il M5S prende voti a sinistra, se invece c’è lui il PDL recupera i voti sei soliti sciaqquini e il PD coagula i voti degli antiB. (Mizzica sono stato più lineare di quanto pensassi nell’esposizione).
        Se torna B, o vendo tutto e vado in Canada o mi metto in proprio 🙂

      • arielisolabella ha detto:

        …non dimenticarti che Super M con Draghi sono tra gl’unici italiani a far parte dei grandi burattinai mondiali…..gl’unici ammessi al tavolo neanche rotondo ma rettangolare…..vedremo…..ciao!!!

    • popof1955 ha detto:

      Nella replica ho dimenticato una cosa, magari lo sai già, in fb c’è un folto gruppo di amanti di Dune, e ci sono vari siti dedicati, è diventato un cult 🙂

  14. Emilio ha detto:

    Quando c’è monti in tv cambio canale! 😀
    Ciao buona giornata!

  15. Hello
    Thanks for the attendance in our Blog.
    Friendly greetings, Wolfgang

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...