Nonni low cost

– Ma stai scherzando? Andare a Mumbai, io te tua moglie e tuo figlio?
– Si, ti dico che ci ho pensato per bene.
– Ma che cavolo, e se ho bisogno di un medico?
-… e che pensi che Mumbai sia un altro mondo? Prova a telefonare alla IBM o alla Ford, chi pensi che ti risponda? Ti risponde un indiano, da un call center in India, parlano inglese meglio degli yenkees, c’è pure McDonald.
– Allora secondo te, visto che tu sei senza lavoro, tua moglie in cassa integrazione e viviamo grazie alla mia pensione, dobbiamo trasferirci in India per moltiplicare il nostro reddito?
– e certo pà, qui rischiamo di non poterci pagare nemmeno le bollette, lì con quello che prendi tu di pensione, ci paghiamo un bel 4 stelle tutto compreso, e con i soldi della cassa di mia moglie, ci paghiamo tutti gli extra che vogliamo. Il biglietto lo facciamo andata e ritorno, tra sei mesi torniamo a casa, giusto per il voto, poi decidiamo se andare a Cuba o tornare a Mumbai.

Autore: popof1955

Se fai un giro nel mio blog puoi apprendere qualcosa in più di quel che so io di me.

37 thoughts on “Nonni low cost”

  1. Buongiorno Paolo, anche in germania tanta gente va al estero per farsi una nuove essitenza, purtroppo qui in europa la vita non ha più tanta qualità. Io personalmente penso per i giovanni e meglio pensare adesso cambiare la propria vita, almeno finchè qui non torna un giusto equilibrio.. anche se noi stiamo bene pensiamo frequentemente di lasciare italia e iniziare altrove una nuova vit… Pif

      1. Sai il passaporto e fondamentale😀 e poi ci vuole anche il corraggio😉 e forse un pò di fortuna

  2. resto qui per i miei genitori.LOro vivono in un altra citta’ ma mi hanno aiutato tanto in tanti modi
    come potrei lasciarli invecchiare da soli? senza vedere neanche la loro unica nipote? no .resto qui .QUI.in italia.voglio vedere come va a finire sempre ammesso che ci sia …una fine.🙂
    cmq non so se te l’ho gia’ detto (scusa e’ l’eta’) ma mio fratello sembra voglia andare in costarica….credo sia meglio di mumbai!!!

    1. Ma metti che, tutti noi che produciamo reddito, che paghiamo le tasse, ci assentassimo per sei mesi, come farebbero a governare gli assenti che non contribuiscono più al bene comune?
      L’ho detto, categoria “pensieri spaiati”, ma quasi quasi mi prendo sul serio🙂

  3. La voglia di scappare via ci sarebbe! Ma c’è anche che abbiamo la nostra bella età e che fuori dalla Sicilia mi sentirei come un albero senza radici!

    1. Ma che Sicilia, in India con una pensione da 1000 e vivi alla grande, pensa che lo stipendio di un ingegnere si aggira intorno a 500 € e quello di un operaio non arriva a 200. Dai che lanciamo i pensionati low cost d’alto bordo🙂

      1. Non mi piace l’India come posto per la mia vecchiaia e poi non parlo una parola di inglese!😆

      2. Guarda che un maggiordomo che parla italiano lo trovi di sicuro, e poi il siciliano lo si conosce in tutto il mondo, la nostra isola sforna più migranti che residenti🙂

    1. E non solo, io ho già consigliato a mio figlio che nel momento della mia dipartita, mi seppellisca in cantina e dopo una ventina d’anni denunci la mia sparizione, prima che accertino la morte presunta passano almeno altri 10 anni, intanto vive di rendita🙂

      1. Eh dai, se posso essere utile da morto che male c’è? Basta organizzare le cose per tempo, tra una ventina d’anni scaverò una buca in cantina per facilitare l’operazione. Poi devo raccomandargli di passare ogni mese dal medico di base a farsi prescrivere delle medicine per me, altrimenti l’ASL/INPS fiuta l’inganno.

      2. Si si, a parole ti posso anche credere… ma non credo che lo faresti realmente…. bisogna esserci portati per queste cose e io proprio non ti ci vedo nel ruolo del truffatore-defunto….

      3. Grazie, sei troppo buona, ma non si sa mai cosa riserva la vita.
        Scherzi a parte mi pare che qualcuno lo abbia già fatto. Pensa a quanti continuano a percepire la pensione (e vanno pure a votare) dall’aldilà🙂

  4. Ciao
    La nonna io preferisco farla qui!
    Pure se la situazione attuale non lascia presagire nulla di buono e segni di ripresa effettiva non ce ne sono non avrei voglia di trasferirmi in altri posti
    Buon pomeriggio

    1. Non è male come forma di lotta, “mi fai la crisi? io la combatto con i miei mezzi, spendo i soldi all’estero”, messa così dovrebbe far preoccupare il governo🙂

  5. mia sorella ha fatto lo stesso discorso a mia madre…..lei è disoccupata, mia madre pensionata, vendiamo la casa e ci trasferiamo da qualche parte, dove la vita costa poco….embè?! c’è di mezzo il fatto che parte della casa è anche mia, che io fortunatamente sono un’impiegata statale….e se permettete io me ne stari comoda comoda in casa mia ad attendere e spearer di diventare una pensionata🙂

    1. Io pensavo di aver inventato una storia surreale, invece succede nella realtà. Ma sai se non fosse che gli anziani han sempre progetti a lunga scadenza io quasi quasi un annetto di aspettativa me lo prenderei, basta che mi ospitino🙂

  6. Paolo, hai fretta di fare il passaporto? Temi che chiudano le frontiere con l’Italia?

    Comunque, grande risorsa i nonni anche se sarebbe ingiusto sradicarli dal loro ambiente.

    Buona serata e buon WE. Ciao. Osv

    1. Io mio padre me lo tengo buono, e anche mia suocera, non si sa mai, ma devo fargli il passaporto, poi si potrebbe andare anche sei mesi in India o in sud america, posti dove, visto che a me la pensione la rinviano (e comincio a dubitare che me la daranno tra 5 anni) possiamo stare da nababbi, io mi occupo di locomozione e loro di sostentamento🙂

  7. Due giorni fa ho incontrato Francy, aveva una nuova pettinatura, moderna e sbarazzina come si conviene alle fanciulline che approdano alla scuola media ed era sempre bella anche senza le trecce. Le ho chiesto come si trovava nella nuova scuola e come andasse in famiglia e lei prima mi ha risposto :tutto bene, maestra- e poi, più seria, ha aggiunto :-sai che forse mi trasferisco in Germania?
    Ed io (stupidamente) -E come mai?
    -maestra, qui non c’è lavoro, qui non si mangia. Mamma e papà partono tra una settimana e se trovano lavoro lì poi li raggiungeremo anche noi 4 figli.
    -E ora con chi restate?
    -Coi nonni, maestra. meno male che ci sono loro, altrimenti…

    L’ho guardata con più attenzione: sì, quella nuova pettinatura le stava benissimo. Bella, bellissima dentro e fuori.

    1. E questa tua purtroppo è una storia vera e seria. Negli ultimi anni abbiamo convissuto con storie rovesciate, come i miei amici cinesi che gestiscono un bar qui vicino. Per poter lavorare intensamente han lasciato i figli in Cina con i nonni, ora dopo tre anni li hanno ripresi e sono qui. D’altronde quando un territorio non offre più da vivere, soddisfacendo le proprie aspettative, non resta altro da fare che cercare nuove praterie e preservare i figli da tante fatiche e incertezze.
      E dire che se si recuperassero i 60 miliardi di evasione stimati, o 60 miliardi di sprechi reali, si potrebbero lasciare a casa 4.000.000 di lavoratori garantendogli una pensione annua di 15.000 €, e anche se non tutti i posti lasciati liberi si trasformassero in nuovi posti di lavoro, si potrebbero assorbire tranquillamente almeno 3.000.000 di disoccupati e alzare lo sguardo verso il futuro.

  8. Arrivo in ritardo, ma è particolare la “coincidenza” che s’è venuta a creare ieri tra il tuo post e il mio.🙂
    Vedo che l’idea che ogni tanto viene anche a me (piantar lì tutto, chi s’è visto s’è visto, cavoli di chi resta) non è affatto originale… così come anche quella dello scherzetto di andarcene tutti per un po’ di tempo (e mi piacerebbe davvero vedere come se la cavano dopo tutti i mangiapane a tradimento…).
    Al momento sono ancora troppe le cose che mi tengono legata qui, ma se la situazione continua a degenerare in questo modo e le prospettive per il futuro continuano a diminuire (senza che a nessuno di quelli che potrebbero farci qualcosa freghi nulla oltre il continuare ad arricchirsi a spese altrui)… come dire, non si sa mai…

  9. Caro Paolo,

    in effetti è un pensiero che mi balena spesso per la mente… cambiare città, paese, continente… Non riesco però ad avere in testa una lista chiara dei pro e dei contro…

    Un bacione e buona domenica! :*
    Paola

    1. La mia era una provocazione surreale, la realtà è ben diversa, per muoversi occorre avere un buon punto di partenza, una conoscenza indigena o un connazionale fidato. Se è vero che 1000 € in India corrispondono a un potere d’acquisto di 5.000 € da noi, è pur sempre un paese che ha sue regole e usi non sempre normati, un po’ come da noi una volta era sufficiente una stretta di mano per la stipula di un contratto. Comunque è qualcosa che si può fare, almeno i nostri padroni perderebbero un bel po’ di sudditi.

  10. Però mettiti nei panni dei miei quattro personaggi, perchè tirare a campare? Io un bel viaggio di sei mesi me lo farei eccome, almeno passa l’inverno e si risparmia anche sul riscaldamento🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...