Artisti di strada

Non ci si ferma spesso davanti a loro, alcuni li vivono con fastidio, i bambini ci si incantano davanti, come questo bimbo accanto a un suonatore di mandolino a Lecco sul finire degli anni ’70. E magari chissà il suonatore esegue una serenata al seno esposto nella vetrina della farmacia.

000192

In quest’altra foto, scattata due anni fa all’adunata nazionale degli alpini, i musicisti hanno altre piume sul copricapo. Noi umani amiamo adornarci di piume, nell’attesa magari che ci spuntino le ali

Adunata ANA 2010 a Bergamo 029

Poi c’è anche qualcuno che per suonare mette su un negozio di musica che si affaccia sulla strada e dove s’improvvisano piccoli direttori d’orchestra come la bimba di cui s’intravede la testa (il negozio di musica è a Castelbuono – Sicilia)?????????????????

Eh si i bambini s’incantano davanti agli artisti di strada, come questo bimbo che si chiede dov’è il trucco per levitare nelle ramblas di Barcellona.

spagna agosto 2010 044E poi ci sono quelli che chiamo i grandi artisti di strada, quelli come Mauro Ferrarese, blues man dal sound accattivante, nato in strada e che conquista i palcoscenici.

Autore: popof1955

Se fai un giro nel mio blog puoi apprendere qualcosa in più di quel che so io di me.

17 thoughts on “Artisti di strada”

  1. A proposito di artisti di strada mi sono sempre piaciuti i Madonnari con i loro splendidi disegni sui marciapiedi delle città.
    E’ da tanto tempo che non ne vedo uno.
    Tanti Auguri Paolo a te e famiglia.
    liù

    1. Si ci sono dei veri e propri artisti madonnari. Prova a digitare “Madonnari alle Grazie” ci sono delle vere e peoprie opere d’arte. Grazie è una frazione di Curtatone in provincia di Mantova, in agosto c’è una fiera dei madonnari, e sono veramente belle.
      Buona Pasqua anche te Liù e ai tuoi cari.

  2. Caro Paolo, un post bellissimo.
    Io amo molto gli artisti di strada; magari non tutti, amo quelli bravi e oggi, a Roma, è molto difficile trovarne qualcuno bravo (ci sono soprattutto povere anime che cercano spiccioli) e non sempre mi fermo a guardarli e dargli la moneta che aspettano.
    ma trovo che riempiano il vuoto delle strade e delle città moderne.
    Tra gli artisti di strada ci sono anche quelli che dipingono i murales.
    Ce ne sono alcuni famosi, molti, quasi, e ho visto diversi dei loro “regali”, mi piace fotografarli, quando vado in giro.
    Alle volte, anche qui, si tratta di materiali che sporcano.
    Ma ci sono anche quelli che sono bravi davvero e ravvivano le funeree pareti di cemento…
    In questo periodo a Roma stanno aumentando i murales di ottima qualità.
    Sono uscito una domenica mattina e ho fatto un poco di foto.
    Ti posto il video che ho montato; magari farà piacere a te o agli amici del tuo blog vederlo.
    Un abbraccio,
    Piero

    1. Grazie Piero molto bello il video, hai fatto bene a postarlo. Sai mi è capitato spesso di ascoltare musicisti che vendevano i loro cd autoprodotti e in alcuni casi li ho acquistati senza mai pentirmi perchè anche a distanza di anni valgono più dei soldi spesi (e di certa musica diffusa da radio e tv).

      1. grazie, Pop (eh, visto, il diminutivo è in linea con i cd!)
        Ne approfitto anche per gli auguri di Pasqua. A te e tutti i tuoi cari.
        Ed anche ai compagni di blog.
        Piero

      2. Poco fa scrivendo in un commento mi son ricordato di quando Arbore a “L’altra domenica” ospitava almeno un artista di strada. Te ne ricordi?
        Buona Pasqua a te Piero e alla tua famiglia🙂

  3. Leggendo, mi sono ricordata di questa storia che magari conosci

    http://www.ilcofanettomagico.it/2011/06/03/un-violinista-nella-metro-percepiamo-la-bellezza/

    perchè è vero che i bambini sanno avere una sensibilità che noi adulti, presi dalle corse e dai pensieri, spesso non sappiamo apprezzare. La seconda foto…ero ad Oslo e un gruppo di suonatori di strada peruviani iniziò a suonare…fu un incanto!

    Autunno?? ma nooooooooo, è primavera, è Pasqua!! Il verde e il bello è tutto a venire🙂
    Auguri, Paolo, a te e alla tua famiglia.

    1. è saltato un pezzo di commento….

      perchè è vero che i bambini sanno avere una sensibilità che noi adulti, presi dalle corse e dai pensieri, spesso non ritroviamo e non sappiamo apprezzare certa bellezza

    2. E’ l’incanto a cui bisognerebbe essere aperti e a cui chiudiamo le porte mentre un pizzico di magia ci affascina. Pensa che in molte città, come a Barcellona sono arrivati a disciplinare con autorizzazioni apposite, l’esibizione degli artisti di strada. Non so se è un bene o un male, perchè se c’è una selezione dei migliori, c’è anche un controllo sulle esibizioni. Un nostro conterraneo, Franco Trincale, cantastorie per passione, con una decina di album discografici all’attivo, tassista per necessità a Milano, sino a due anni fa, ormai in pensione, imbracciava la chitarra in piazza Cordusio e cantava i suoi versi al potere. Non era tollerato dalla giunta Moratti, e qualche multa l’ha presa. Grigia Milano, dove anche i piccioni per volare han bisogno di un’autorizzazione.

      Auguri anche a te e famiglia Marirò, anche se qui si annuncia una Pasqua autunnale, il mio pensiero va ai verdi prati punteggiati di giallo del sud.🙂

    1. Forse sono anche i ritmi e i tempi che non ci consentono soste e i media non ghanno niente da guadagnarci. Eppure chissà chi si ricorda quando Arbore a “L’altra domenica” ospitava sempre un artista di strada nella sua domenica pomeriggio😉

  4. Ti devo dire che io mi ci fermo sempre volentieri… tranne quando ovviametne stonano paurosamente! E alcuni sono veramente eccezionali. Hanno, tra l’altro, un fascino tutto loro!

    1. In alcuni casi anch’io passo oltre in fretta e mi sono accorto di una cosa, ovvero che raramente scatto una foto e la ragione è che se la musica è buona dimentico il resto, e se non lo è me ne vado.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...