Ad Opatija manca solo il rumor di zoccoli

croazia aprile 2013 031

Sembra uscita dall’album dei ricordi della nonna, se non fosse per le luci e le auto tutto sembrerebbe antico.

 

Autore: popof1955

Se fai un giro nel mio blog puoi apprendere qualcosa in più di quel che so io di me.

14 thoughts on “Ad Opatija manca solo il rumor di zoccoli”

  1. Ecco dove sei, ho aperto ora la posta, che invidia e quanti ricordi, ecco, ora hai capito, questi sono i posti che amo, quelli che ti parlano, che ad ogni passo ti raccontano una storia. Ora vado in terrazza, quella in alto, dirigo lo sguardo verso Abazzia (noi Triestin la chiamiamo così) e mando alla Lady e a te un bacio col soffio. Buona domenica (spero tu abbia un tempo migliore che qui😦

    1. Ecco cos’era quell’alito di vento stamattina sul balcone😉
      Oggi siamo stati a Lubiana, davvero incantevole per la cura che hanno per le loro facciate. Sarà uno dei prossimi post. Buona serata🙂
      PS: martedì passo da Trieste, sono indeciso se fermarmi li o ad Aquileia, che consigli?

      1. @popof1955, Aquileia (anche perchè è più vicino a Udine😉 ) A parte gli scherzi, Aquileia. A Triese ti fermerai la prossima volta. Buona giornata.

      2. Mi sa che seguirò il consiglio🙂 . A Trieste ci son già stato due anni fa, ed è anche per questo che già pensavo ad Aquileia. Grazie🙂

  2. Oddio, che bello! Della Croazia, o meglio del breve passaggio in quella terra, ricordo solo una Dubrovnik ancora sconvolta dall’orrore della guerra, e il mare, di un blu intenso, meraviglioso…quasi mi meravigliavo fosse Adriatico, dalla nostra costa appare diverso. Divertiti e poi al ritorno facci un bel resoconto di viaggio😉

    1. Non ho visto la Croazia prima della guerra, avevo dei conoscenti Croati che mi parlavano di quanto stava accadendo. Non credo che riporterò un gran che di scritto, son solo sensazioni non approfondite da conoscenza. Le foto si, ne sto raccogliendo tante e appena tornato a casa comincerò a selezionarle. Una cosa è vera riguardo alla costa, monotona e piatta quella italiana, frastagliata e ricca d’insenature la croata, l’ho scoperto tardi ma in fondo meglio così, ci posso tornare più spesso senza rischio di ripetere itinerari già visti. Ma è anche un limite, non i permette di fare confronti tra come era e com’è.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...