Squalo Nibali, ci fai fare un sogno?

LAPR0942--473x264Dopo gli anni di dopamento (che mi ha fatto allontanare anche dal tifo) e una buona dose di  appassionata fatica accumulata nelle gambe, un mio concittadino nomade (perche si nasce a Messina ma non si sa dove si muore) risveglia, non dico l’amore (quello appartiene a mio nipote) ma il tifo per il ciclismo, quello della fatica.

Perchè il giro d’Italia di quest’anno, che  seguo come fosse un puzzle, spesso in differita, qualche emozione la sta regalando.  Non è disegnato per la dopamina, sembra fatto apposta per l’adrenalina ragionata, quella che ti fa mettere in fila la squadra, che ti consente di restare ROSA anche se a vincere la tappa è uno specialista in mordi e fuggi.

Arrivano le salite al giro, quelle vere, quelle che a ogni pedalata senti il cuore nelle nelle tempie, quelle in cui fissi l’asfalto e scopri che è come sempre rugoso, e la ruota, tra un granulo e l’altro, fa una conquista temporale. Forza Vince-nzo, ci stai portando appresso.

Annunci

Informazioni su popof1955

Se fai un giro nel mio blog puoi apprendere qualcosa in più di quel che so io di me.
Questa voce è stata pubblicata in piccole storie di guerra e di pace, sc-arti e mestieri e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

21 risposte a Squalo Nibali, ci fai fare un sogno?

  1. Bello, bello! Forza Squalo!

  2. Emilio ha detto:

    Sinceramente non lo stò seguendo, quando ero piccolo un’appassionato del giro d’italia era mio nonno.
    Ciao Paolo, buon pomeriggio 🙂

    • popof1955 ha detto:

      Pensa anche mio nonno, classe 1912 ma ciclista dilettante, ritmi diversi dalla nostra vita quelli della bici, almeno una volta bisogna montarci su per capire cosa sussurra il vento.

  3. accantoalcamino ha detto:

    Popof, mi hai emozionata, tanta passione in questo post… Buona domenica a Voi 🙂

    • popof1955 ha detto:

      E che ti devo dire? Scrivendo ero sinceramente emozionato, si vede che traspare tra le righe.
      Sai in Sicilia il ciclismo è povero, non ha sponsor, e malgrado sia una terra dove ci si può allenare anche in inverno e che ha tante salite incredibili, non è sfruttata appieno.

  4. liù ha detto:

    Io non l’ho mai seguito,mio padre era un vero appassionato non si perdeva una tappa!
    Buon fine settimana Paolo 🙂
    liù

    • popof1955 ha detto:

      Sai è sopratutto il fatto che a differenza del calcio che ha poche regole che si imparano in fretta, il cliclismo è fatto di tattica e, malgrado sia uno sport all’apparenza individuale, è un gioco di squadra, per appassionarsi serve almeno che la visione sia accompagnata dalle considerazioni di qualcuno e non dar niente per scontato.

  5. ross ha detto:

    Certo che, poveri ciclisti, anche se sono atleti rischiano di compromettere la loro vecchiaia, con tutta l’acqua che si beccano sulla schiena, è veramente uno sport duro e faticose e speriamo che
    queste fatiche premino, alla fine, un italiano.
    Ciao, Ross 😀

  6. mizaar ha detto:

    forza nibali! il giro è passato anche da trani e mi sono divertita a filmarlo. chissà se non ne faccio un post con video! 😀

    • popof1955 ha detto:

      Sai che del giro, anzi dei giri d’Italia ho visto solo l’arrivo di una tappa, a Messina, correvano ancora Eddy Merks e Gimondi, li ho visti solo passare sul traguardo, per il resto preferisco la TV che li segue lungo il percorso. Però se hai fatto dei filmati e delle foto perchè non condividerli? Son sicuro che ne verrebbe fuori un bel post 😉

  7. ili6 ha detto:

    Tifare Nibali è obbligo!! 🙂
    Non seguo il ciclismo, ma oggi pomeriggio in autostrada abbiamo seguito la radiocronaca di una tappa estremamente difficoltosa. parlavano addirittura di neve!
    Nibali secondo. Ma perchè ha ceduto il primo posto? (mio marito mi ha detto così, io ne capisco 1, da 1 a 10) Speriamo la smetta di fare altri regali…

    • popof1955 ha detto:

      Il ciclismo è sport estremamente galantuomo, se sei un campione non puoi non lasciare la gloria del traguardo a chi ti ha scortato, accompagnato, ritmato per km di salita. La tappa di oggi ho tentato di vederla in TV, ma le telecamere mobili per l’inclemenza del tempo non lo hanno permesso. Una tappa che passerà alla storia.

  8. Harielle ha detto:

    Non importa la vittoria se dietro a questo gesto c’è un cuore generoso, davvero sportivo. Ciao, Popof 😀

    • popof1955 ha detto:

      Questa settimana finale non me la perdo, spero che il mio tifo giunga a destinazione, e chissà, se mantiene la classifica, domenica faccio in modo di essere a Brescia 😉

  9. unpodimondo ha detto:

    Compatibilmente con impegni lavorativi e familiari il Giro d’Italia lo guardo sempre con piacere. Non sono andato a vederlo a Firenze perchè diluviava e con tutte le strade chiuse sarei dovuto andare al Piazzale Michelangelo a piedi o in bici… Però penso che prenderò una settimana di ferie in occasione del Mondiale di Ciclismo a Firenze il prossimo Settembre…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...