Zebachetti.wordpress.com è diventato un libro stampato.

9788866450115Se le diapositive potessero acquistare vita e trasformarsi da immagini immobili in filmati su spezzoni di vita, avrebbero la descrizione delle storie, a volte surreali e lievi di Nazzareno Bachetti che, attraverso linee invisibili di pensiero, lascia spazio alla riflessione e alla fantasia.

Questa è stata la prima impressione nello sfogliare il libro, la prima impressione è quella che conta ed è stata talmente intensa che l’ho appuntata su un pezzetto di carta il giorno della presentazione,  tra la darsena e i Navigli di Milano. D’altronde, da qualche parte in un commento al suo blog ho già scritto, che dalle sue storie se ne potrebbero ricavare dei cortometraggi, se non dei veri e propri film. La sua narrazione inizia e e finisce lasciando sempre una possibilità che altre strade si possano aprire per le figure che si muovono tra le parole, alla ricerca de “L’Unica chiave” che titola la raccolta e che Nazzareno identifica con l’amore. Sono storie, o favole moderne (come lui le chiama) che dopo aver vagato sulle onde del mondo liquido del web, si son fermate su una spiaggia di carta stampata, pronte ad essere ritrovate ogni volta che il libro si riapre, stabilendo una continuità che il mondo virtuale disperde.

Annunci

Informazioni su popof1955

Se fai un giro nel mio blog puoi apprendere qualcosa in più di quel che so io di me.
Questa voce è stata pubblicata in Recensioni e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

28 risposte a Zebachetti.wordpress.com è diventato un libro stampato.

  1. zebachetti ha detto:

    Grazie Paolo, la parola amicizia qui prende corpo e consistenza; felice di averti conosciuto.Ciao

  2. accantoalcamino ha detto:

    Buongiorno Popof, ho letto ieri sera il tuo post ed ho provato un pizzico d’invidia per la tua capacità di recensire l’irrecensibile non defraudandolo della poesia. Ora attendo un post fotografico perchè ” non è importante la macchina ma chi vede le cose e le sa condire con l’olio giusto, quello della sensibilità. “

    • popof1955 ha detto:

      Non avessi visto le tue foto le avrei anche pubblicate già 🙂 mi piace tanto il taglio che gli hai dato o come quella del bivacco sotto il ponte, in cui hai sopperito bene all’assenza di un teleobiettivo. Sai che le mie ancora non le ho guardate? Alla fine penso che ne farò un filmato, ma per ora mi manca il tempo.

  3. in fondo al cuore ha detto:

    Stupenda recensione super meritata! 🙂

    • popof1955 ha detto:

      Grazie Silvia, ma il merito è dell’autore che come riesce a mettere a proprio agio le persone dal vivo, aiuta a tirar fuori le emozioni attraverso la scrittura.

  4. ili6 ha detto:

    Grazie a te e a Libera e al vostro entusiasmo coinvolgente un pò è come esserci stati anche noi ai Navigli e aver stretto la mano ad uno scrittore che già conosciamo ed apprezziamo. Nazzareno lo scrisse in qualche post: -voi che leggete e commentate le mie storie mi state portando alla pubblicazione.
    Vedi, quindi, che questo spazio liquido serve pur a qualcosa? serve a tirar fuori un aspetto di sè e serve a dare forza, a dare coraggio, a trovare un percorso al quale minimamente non si era pensato, e perchè no, anche a regalare emozioni.
    Buona giornata, ciao.

    • popof1955 ha detto:

      Sai Marirò se sino a sabato ero solo un blogger ora lo sono un po’ meno, l’entrare in contatto con gente che non conosci ed essere a proprio agio come se ci si fosse conosciuti da una vita, specie per chi è un po’ orso come me non è poco. Sarà che come ripeto da tempo il blog aiuta a migliorare l’autostima, ma è anche per effetto degli altri, e quando le ritrovi, persone fisiche e non più liquide, è molto bello.

      • ili6 ha detto:

        Capisco ciò che vuoi dire. Il discorso è ampio e complesso e inoltre personalizzato per ognuno di noi. Non ho mai considerato i blogger come entità amorfe, liquide o evanescenti, li ho sempre considerati persone, persone come me, in carne ed ossa.
        Non ho incontrato nessuno dei miei amici blogger, non ho incontrato nemmeno te, ma non ti ho mai pensato come una bolla di aria o di acqua. Nè te, nè molti altri dei quali non conosco nemmeno il volto in foto.
        che poi è molto bello conoscersi ed è ancora più bello poter dire “finalmente!” invece di “piacere, io mi chiamo xy” (come succede nella realtà senza passare dalla virtualità) non c’è dubbio.

      • popof1955 ha detto:

        In due parole: siamo delle persone che hanno un blog.
        Ma vedrai che prima o poi le nostre guance si incontreranno, le nostre braccia si cercheranno come un suggello di parole e pensieri condivisi, perchè in fondo qui, ognuno con la sua tastiera, ognuno diverso, anche a tempo perso (scusa Vasco) ci sentiamo come Robin Hood o Giovanna d’Arco, ma le sagome vere che ci portiamo appresso ogni giorno sono noi galleggiano sulla Terra e sono felici quando si ritrovano 🙂

        PS: il Web aiuta il caso, se mai ne avesse bisogno 😳

  5. Diemme ha detto:

    Complimenti e auguri a Nazzareno! 🙂

  6. mizaar ha detto:

    molto bella questa ” fine ” lieta! bravissimo allo scrittore zebachetti e buon per te che sei riuscito ad esserci – alla presentazione del libro. però, adesso, mi fai capire dove abiti veramente??? su fb risulti a pietrasanta, qui vai a milano come fosse ad un tiro di schioppo da tua casa. dono dell’ubiquità? 😀

    • popof1955 ha detto:

      e secondo te io su fb ci mettevo vita morte e miracoli? Ho messo la combinazione che a me sembrava più divertente, Pietrasanta con nascita a Pugnochiuso, ma la cosa più bella è che il 25 aprile ricevo un sacco di auguri 😉

      • mizaar ha detto:

        sei un trucido! 😛 😛

      • popof1955 ha detto:

        trucido (dal dizionario Hoepli): [trù-ci-do] agg. e s.m.
        centr. Truce, minaccioso, torvo ‖ Rozzo, volgare; indecente
        No, semplicemente vado a fiuto, e di fb non mi fido, pensa solo che non voleva farmi cambiare il giorno di nascita, che va be te lo dico: 21 agosto (l’anno purtroppo e vero), che ci festeggio il 21 agosto? l’invasione della Polonia da parte di Hitler o quella del Kuwait da parte di Saddam? Dai è molto più bello il 25 aprile: rivoluzione dei garofani e data simbolo della liberazione nostrana dal nazifascismo 🙂

      • mizaar ha detto:

        naturalmente il trucido è ” graziosamente ” attribuito senza scopo di lucro! 😀 auguri in anticipo per il 21 agosto, tanto finirò per dimenticarmene – se non ci fosse quella memorabile data del 1 gennaio, finirei per dimenticare anche il mio, di compleanno! in effetti il 25 aprile fa più storia! 😀

  7. Non c’è in ebook, mannaggia!

  8. ombradiunsorriso ha detto:

    è stato un bellissimo pomeriggio e mi ha fatto un immenso piacere incontrarti. 🙂
    Loredana

    • popof1955 ha detto:

      Ciao Loredana, è stato proprio bello, anche se diversi riusciamo a sentire l’empatia delle cose in cui si crede. Ecco una cosa che dovrei imparare da te: amare Milano nei giorni di festa 😳

  9. luciabaciocchi ha detto:

    Ma che bella recensione, confesso di non frequentare il blog di Nazzaremo, ma da quello che racconti sono certa che è degno di note. Sono certa che il vostro incontro è stato la comferma della vostra amicizia, vi confesso ho un po’ di invidia, mi sarebbe piaciuto essere li. Ora devo trovare Nazareno e leggere con attenzione i suoi post, poi tornerò a riferire…
    Buona notte, vado a dormire..
    Lucia

  10. accantoalcamino ha detto:

    Ciao Popof, i giorni passano ma l’atmosfera magica di domenica permane… è così che mi piace. Un abbraccio esteso alla tua Lady e non solo…

  11. zebachetti ha detto:

    Buongiorno Caro Paolo a distanza di una settimana rimane il fascino di quella giornata e della tua vostra simpatia ciao fatti sentire…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...