I miei nuovi vicini pennuti

Un anno fa, ai primi di agosto mi chiedevo perché gli uccelli non cantassero più, non mi son dato una risposta esauriente, molte quelle suggerite dagli amici blogger e  tutte molto coerenti. Quella secondo me più valida è che lo scorso anno si dev’essere insediato un rapace nella zona, difatti sino alle nuove nidiate anche la primavera è stata silenziosa, ma ora che le uova si sono schiuse l’aria è piena di cinguettii  e con  sorpresa ho notano una merla che faceva la spola tra la ciotola del cane e il cespuglio di gelsomini con qualcosa nel becco. DSC_0025Incuriosito ho scostato i rami, scoprendo una bella nidiata di merli (cliccado sulle foto sotto, s’ingrandiscono).

Non sono immagini molto nitide, non ho usato il flash, per non infastidire i piccoli ho scelto tempi di esposizione lunghi. Avrei voluto riprenderli ancora, ma dopo tre o quattro giorni non c’erano già più, o meglio ne era rimasto uno che pigolando è saltato via per nascondersi nel vicino cespuglio di calicanto. Beh se non altro gli uccelli son tornati, mi hanno scelto come vicino di casa e ne sono contento, vorrà dire che prima che arrivi l’autunno dovrò provvedere a far pulire la grondaia da tutto quello che loro trasportano sul tetto per costruire i loro nidi sotto le tegole.

Annunci

Informazioni su popof1955

Se fai un giro nel mio blog puoi apprendere qualcosa in più di quel che so io di me.
Questa voce è stata pubblicata in Ambiente Umano e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

22 risposte a I miei nuovi vicini pennuti

  1. Patrizia M. ha detto:

    Quanto sono carucci. Anche se devi pulire le grondaie ne vale la pena, è bello vedere nuove vite, specialmente quando si pensava non tornassero più
    Ciao, un caro saluto
    Pat

  2. cordialdo ha detto:

    Caro Paolo avere la gioia di vicini così carini vale la pena, in cambio, di far pulire le grondaie. Io non so dove abbiano nidificato ma ce n’è da anni uno che, non so se lascia ai figli l’eredità di farlo, che in questa stagione, quest’anno sono in ritardo, ogni mattina all’alba viene a picchiettare sugli scuri della finestra della mia camera. Questa abitudine dura da qualche anno, credo dal 2006, da quando in un periodo molto freddo e piovoso di giugno, gli mettevo un po’ di riso sul davanzale. Da quei giorni arriva, spero, per salutarmi! E ti garantisco che è un bel saluto!
    Ciao. Buona notte.

    • popof1955 ha detto:

      Hai una sveglia naturale molto bella Osvaldo, di sicuro hanno una memoria dei posti dove trovano il cibo, anch’io sto mettendo del riso in una ciotolina perchè vedo che è gradito, quello che mi piacerebbe è che capissero che possono fidarsi e lasciarsi avvicinare, ma indubbiamente non mi chiamo Francesco 🙂

      • cordialdo ha detto:

        Tu prova a parlare loro da lontano e ad avvicinarti un passetto alla volta. Non ci crederai, ci vorrà del tempo, ma funziona. Io riesco ad avvicinarmi sino a circa 2 metri se sono da solo. Se c’è Spillo volano subito via.
        Ciao buona giornata. Osv

      • popof1955 ha detto:

        Ci proverò, grazie del consiglio 🙂

  3. ili6 ha detto:

    I miei Picci e One hanno finalmente spiccato il volo e dico finalmente per loro, per l’ulivo in forte sofferenza e…per me perchè stavano pasticciando tutto. I piccioni si sa quanto sanno essere “invasivi”.Ora ci sono i cuginetti, ma nascosti meglio dalla mamma e ne avverto solo il traffico aereo! In compenso il mio terrazzino è divenuto porto sicuro per l’abbeveraggio di tutti gli uccellini del quartiere ed io non faccio altro che riempire la ciotola di Tikos di fresca a cqua e dare duro di candeggina!
    Conviviamo alla meglio 🙂

    Il tuo sì che è un vero nido! Perfetto nella forma e nella collocazione.
    Felice giornata, ciao.

    • popof1955 ha detto:

      I merli sono perfetti nelle loro costruzioni, ne avevo trovato un’altro in un anfratto di cemento e sassi (una grotta per le preghiere), ma non avevo con me la macchina buona, sono risultate foto molto mosse.
      Cos’è il Tikos? Un mangime? Io li nutro a riso 🙂

      • ili6 ha detto:

        Tikos è il mio cagnolino e i piccioni vanno ghiotti persino dei suoi croccantini. Presto tuberanno facendo BAU BAU!
        🙂

      • popof1955 ha detto:

        Avevo digitato ticos su google e sai qual’è l’unica cosa commestibile che è saltata fuori? Una sorta di crema di peperoncini 🙂 Mi son detto: vuoi vedere che per allontanare i piccioni Marirò adotta lo stesso sistema che adottavano le mamme per allontanare i figli dal seno?” Per fortuna Tikos è il tuo cagnolino 🙂

  4. accantoalcamino ha detto:

    Che meraviglia!!! A proposito di animali, ho appena trovato un cagnolino, è in macchina che mi aspetta (sono venuta a casa a telefonare a chi di dovere) Dev’essersi spaventato per il temporale di questa notte, è tutto pieno di erba e di palline verdi attaccate a pelo, ora vado a spazzolarlo e spero che abbia il microcip… Un bacione.

  5. ombradiunsorriso ha detto:

    Fino a che per casa girava la gatta, gli uccelli i non si facevano vedere. Adesso che non c’è più 😦 e d’inverno lascio sempre quelle palline di mangime energetico, sul mio terrazzino è tutto uno svolazzare di passerotti…con relativi ricordini :-)…ma è un piacere averli intorno.
    Loredana

  6. marco ha detto:

    Che cariniiiii!

  7. serpillo1 ha detto:

    Chissà quanto via-vai avrai..
    E quando avvistano gatti in zona che mirano al loro nido che melodie!

    La coppia di merli che aveva scelto come vicini di casa i miei genitori, si infrattata nella pianta di alloro con foglie fitte fitte.

    • popof1955 ha detto:

      Basta potare poco le siepi e loro arrivano, si vede che quest’anno ho scelto il momento giusto per la potatura lasciando riposare le piante all’inizio della primavera.

  8. Che gioia! Anche qui ci sono tanti merli e storni.

    • popof1955 ha detto:

      In 13 anni è la prima volta che li vedo nidificare così in basso, il rischio gatti è alto, si vede che hanno intuito che la gattina che viene a mangiare è molto pacifica e avanza sempre qualcosa per loro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...