Pontificare al tempo dei muri

La riva calabrese vista da Ganzirri appare vicina, molto vicina. Chissà se è stata una visione simile che, in questo tempo in cui l’€uropa costruisce muri, ha fatto tornare in auge la pontificazione dello dello Stretto. Certo non è la stessa vista che si godeva 50 anni fa, quando in quei lidi tentavo d’imparare a nuotare e l’Aspromonte appariva interamente coperto di alberi bruciati negli anni. Di ripiantumazione nemmeno si parla, un ponte potrebbe distogliere lo sguardo dai ricordi.