Giustizia fai da te

CSC_0069Vedendo il cartello attaccato all’ingresso di quella casa dall’apparenza rispettabile, i pensieri che sono affiorati nella mia testa sono stati tanti. La prima considerazione è stata che i poveretti che abitano in quella casa devono averne subite così tante  da scegliere di dotarsi di cani feroci e fucili a ripetizione, come quelli abbozzati nel cartello della foto. Non è da escludere che ci sia anche un sistema di allarme, perchè i cani non hanno un senso del tempo scandito dagli orologi: mangiano e dormono senza rispettare turni, se mangia uno mangiano tutti e se dorme uno gli altri lo seguono, e i padroni non possono coprire le 24 ore per 365 giorni all’anno. Il sistema d’allarme sarà collegato con il centralino di un istituto di guardie private o confidano nel fatto che chi sente l’allarme solidarizzi con i padroni di casa e chiami le forze dell’ordine? I dubbi suscitati sono più di uno. Il primo è che uno che non si fida del prossimo non può affidarsi alla sua collaborazione, il secondo è che l’avviso possa essere rivolto proprio contro le forze dell’ordine, come ad esempio la Guardia di Finanza, e non solo per proteggere i propri beni ma anche il malaffare, da chi supera i confini catastali.

Intanto in Parlamento si sta discutendo una legge che dovrebbe consentire l’uccisione degli intrusi se ci si sente in pericolo, e qualcun’altro sta raccogliendo le firme per una legge di iniziativa popolare di peggior tenore. Mi chiedo a questo punto se sia normale che una persona possa uccidere senza subire un processo. Perchè il punto non è tanto la difesa personale che è un diritto già sancito dalle leggi, ma il diritto d’offesa da esercitare impunemente, regolato solo dal livello di colesterolo (e d’idiozia) presente nel sangue.

Ma la pena di morte non era stata eliminata dal nostro ordinamento giuridico?

Annunci

Informazioni su popof1955

Se fai un giro nel mio blog puoi apprendere qualcosa in più di quel che so io di me.
Questa voce è stata pubblicata in Notizie e politica, pensieri spaiati, piccole storie di guerra e di pace, sc-arti e mestieri e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

10 risposte a Giustizia fai da te

  1. mizaar ha detto:

    mala tempora etc etc

  2. Anche un bel carrarmato potrebbe venir comodo per andare a fare shopping.

  3. ili6 ha detto:

    E’ un problema serio. Le statistiche più recenti dicono che i ladri ora preferiscono l’assalto in casa, in tarda serata, quando ci sono i padroni, forse per via delle piccole cassaforti che tutti bene o male possediamo. Significa che il furto può avere varie tragiche conseguenze che vanno oltre la refurtiva: traumatiche, emotive, violente, ecc… Non diventa più un problema di perdite materiali, ma di perdite di vite. Da qui la legittima difesa. Legittima, appunto. In questi casi, se avessi una pistola, potrei anche usarla. Se la userò di notte potrò evitare il carcere, se lo farò di giorno il ladro potrebbe mandarmi a processi infiniti, spedirmi in carcere e farmi pagare un pozzo di soldi. Questo dice la nuova legge.
    Non accoglierò mai un ladro o chi vorrà farmi del male a braccia aperte: che eventuali malintenzionati lo sappiano.

    • popof1955 ha detto:

      Cosa ti impedisce oggi di avere un porto d’armi ed un’arma? Niente, non c’è un divieto se sei incensurata ecc., è solo propaganda. Nei 1000 metri di raggio da casa tua quante rapine ci sono state in 50 anni?

  4. lastufaeconomica ha detto:

    L’unica cosa è dire al ladro che si presenta all’ ora di cena, di ritornare dopo le 10 di sera, così potrò difendermi…… siamo all’assurdo. Io multerei il padrone della casa del cartello per incitazione alla violenza. Popof, ma dove siamo arrivati??? Comunque buona settimana, ciao

    • popof1955 ha detto:

      Sto leggendo un lungo romanzo storico ambientato nel 1400, più vado avanti nella lettura e più mi sembra che oggi abbiamo solo un poco di tecnologia in più.
      Buona settimana a te.

  5. lastufaeconomica ha detto:

    Io amo i romanzi storici, dimmi il titolo, per favore. Poi sono d’accordo che ad oggi non è cambiato poi molto e questo è triste, ciao

    • popof1955 ha detto:

      Sto leggendo “Gli eredi della Terra” di Ildefonso Falcones (il seguito di “La cattedrale del Mare”) ma ho appena finito di leggere la trilogia de “I Medici” di Strukul, e la “Storia d’Italia” di Montanelli (sono al 1600): la visione di continuità storico/sociale con i secoli passati certamente è influenzata da queste letture non ortodosse, ma anche sbagliando qualcosa alla fine la si azzecca 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...