Ripartire

1-DSC_0001Tornare in montagna oggi è stata la scelta giusta, perché camminare sotto l’intenso azzurro del cielo esalta. L’itinerario è facile per lunghezza e dislivello. Il Monte Linzone è la prima montagna di rilievo che si incontra arrivando dalla Bassa Bergamasca (tutto maiuscolo, la martoriata gente di questa terra lo merita). Dalla pianura si distingue per le antenne radio e le parabole. In ogni caso sono 1392 metri di terra e roccia. Un posto dove si va senza fare molta strada per essere raggiunto, che soddisfa la vista per il panorama che può spaziare dalla pianura  sino agli Appennini da una parte, mentre dall’altra si ammira tutta la cortina delle Alpi con  lo spartiacque delle Prealpi. Lo sguardo spazia a 360° e stimola il sogno delle prossime mete.

Lasciata la macchina nel parcheggio del cimitero di Roncola ci si incammina tra arbusti di noccioli a cui seguono lecci, faggi e betulle. Era tanto tempo che non venivo quassù, alcune baite, già diroccate, negli ultimi anni han finito di crollare, un leccio è cresciuto in una delle stanze. Ma  altre baite sono state ricondotte a nuova vita. Un giovane allevatore gestisce una trentina di capre e delle mucche, un altro accudisce un cospicuo gregge  di pecore, coadiuvato da due cani da guardiania che conoscono bene il loro mestiere. Ascolto in lontananza   gli ordini impartiti e la loro perfetta esecuzione.

Il mercoledì è diventato il giorno delle escursioni in montagna dei pensionati, ma oggi in giro c’è molta gente variegata, questi sentieri sono scelti perché idonei per riprendere forma. Quasi tre mesi di inattività sono pesanti da smaltire. “Andrà tutto bene” ci si augurava in piena pandemia, non si pensava agli abiti ma alla salute. Comunque tutto bene, due o tre chili si smaltiscono in fretta. La mia zavorra è di 5 chili, so già che se vorrò andare oltre i 2000 dovrò alleggerirmi. Intanto la colazione al bar è quasi necessaria, non solo per accumulare energia ma anche per dare un po’ di linfa per la ripartenza delle attività. Intanto le gambe, dopo i primi passi legnosi, si risvegliano, il fiato è a posto, la mascherina o il fazzolettone (nel mio caso) si tira su solo se si sta per incrociare gente, d’altronde se uno stesse male andrebbe in un centro commerciale e non a fare escursioni in montagna.

Il segnavia alla partenza indicava un’ora e mezza, averne impiegate 2 non è un dramma, chi si accontenta gode, tutto serve per cancellare i mesi di stop.

(NB: Cliccare sulle immagini per ingrandire)

Autore: Paolo Popof

Se fai un giro nel mio blog puoi apprendere qualcosa in più di quel che so io di me.

19 pensieri riguardo “Ripartire”

    1. Trovo che i bambini in montagna assorbono come una spugna l’essenza vitale che li circonda, è un’esperienza che ritorna negli anni anche se non se non se ne ha un ricordo vivido perché piccini, l’armonia dei monti lascia una traccia.
      Grazie Laura per la visita molto gradita.

      "Mi piace"

      1. Grazie a te per questo spazio😊 hai ragione, mio figlio si è incantato a guardare le coccinelle per tutto il pranzo. E poi le api sui fiori, i rimasugli di neve, i torrenti, i fischi delle marmotte…

        Piace a 1 persona

  1. In effetti la montagna in questo momento è ideale. Più del mare con le spiagge già troppo affollate per i miei gusti, specie di quest’anno.
    Bisogna ripartire e farlo da ciò che si ama da sempre è ancora meglio. Smaltirai presto i chiletti in più e riuscirai nei tempi del segnavia.
    Bellissime foto.

    "Mi piace"

    1. Stranamente comincio a sentire voglia di mare e salsedine. Certo quest’anno (o da ora in poi?) sarà diverso dal solito, ma questo giugno autunnale amplifica la voglia di mare e spero presto di andarci. La clausura di questi mesi è stata lunga e il vivere a distanza di sicurezza pesa, in questo momento in montagna gli spazi a disposizione consentono maggiore libertà. Il limite maggiore è nelle attività di gruppo. Il CAI ha sospeso tutte le attività associative legate alle escursioni, noi ci organizziamo a piccoli gruppi con 2-3 persone a bordo di ogni auto. Insomma in un modo o nell’altro si vive.

      "Mi piace"

    1. Grazie per esserti ricordata di me, fa piacere ritrovare vecchi amici.
      Ho visto che hai pubblicato diversi post in questi giorni, bene. Io invece sono in letargo e spesso dopo aver scritto qualcosa lo cestino. Questo non va bene, toglie spontaneità, devo automotivarmi 😉

      Piace a 1 persona

      1. mio caro paolo, tu sei sempre stato un perfezionista e i tuoi post sono sempre stati delle piccole opere d’arte. Io invece sono più istintiva, ma nonostante ciò ogni tanto mi stanco lo stessoe devo staccare per rigenerarmi.
        A parte questo, come potrei dimenticarmi di te? Sono secoli che frequentiamo il blog insieme 😉

        Piace a 1 persona

      2. Grazie per le belle affettuose parole. E’ bello ritrovare degli amici, anche se virtuali.
        Sai cosa mi infastidisce di WP? Il fatto che molte funzioni col tempo siano scomparse per incentivarci ad aderire al piano a pagamento.

        Piace a 1 persona

      3. Sì? Mi sono un po’ persa,a cosa ti riferisci? Io ora,ad esempio mi ritrovo un bollino blu a destra in basso, sulla mia pagina e lo vorrei togliere ma non ci riesco …

        "Mi piace"

      4. Da me bollini non ne vedo, ma per un anno è scomparso lo stile “giustificato” dalla pagina di scrittura (ora è tornato attivo), da almeno tre anni non mi lascia inserire link a you tube e lo spazio nella libreria multimediale è quasi esaurito. Tutte queste funzioni sono attivabili con il pieno premium (a pagamento).

        Piace a 1 persona

  2. Ciao Paolo, leggevo nei commenti che avresti voluto andare al mare… ci sei stato in questi mesi?
    Io non amo particolarmente la montagna, però se devo fare un’escursione in posti come quelli da te fotografati lo farei volentieri. Mi porterei dietro un panino, una borraccia e un giacchino, un paio di scarpe leggerissime e il mio ragazzo che invece adora la montagna.
    Però che rimanga tra noi. Io tra montagna e mare preferisco quest’ultimo… ci sono nata e mi risulta difficile rinunciare!

    "Mi piace"

    1. Beh che dirti … amo la montagna e sopratutto mi piace la compagnia e la fatica ma … quest’anno vado e vengo dal mare. Prima l’Abruzzo e ora un richiamo dai lidi natii mi ha portato in Sicilia ,,,, e ci sarebbe da scrivere una marea di post 😉

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.